Preside dirige 29 plessi, 450 unità di personale e 3.200 alunni con due reggenze: “E lo Stato risparmia”

WhatsApp
Telegram

Maurizio Driol è un dirigente scolastico che dal primo dicembre dirige 29 plessi scolastici, 3.200 alunni, 450 tra insegnanti, personale amministrativo e collaboratore scolastico in Friuli Venezia Giulia.

Le reggenze sono su due diversi istituti scolastici, che insieme alla scuola di titolarità e a tutti i plessi fanno questi totali stratosferici.

Le reggenze sono state ripristinate dal ministro Moratti, dopo che Berlinguer aveva istituito l’autonomia degli istituti scolastici, ed ha eliminato i presidi incaricati, che secondo Driol sono figure che sarebbe meglio far ritornare, come racconta nell’intervista al Messaggero Veneto.

Sarebbe solo rispetto nei confronti dei ragazzi, dei docenti, delle famiglie, delle amministrazioni comunali, afferma il dirigente. Rientrare a casa alle 8 di sera dopo esserne uscito alle 8 del mattino e senza aver dedicato tempo a tutto e continuare comunque a fare del proprio del meglio: questo è lo spirito di servizio del preside.

Infine una punta di amarezza nel constatare che forse le reggenze sono predisposte ancora una volta per fare economia: “Allo Stato meno di 10 mila euro lordi l’anno, per cui ho l’impressione che la reggenza sia un ulteriore modo per risparmiare”. Probabilmente ha ragione.

fonte

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur