Presentata a Roma la campagna “Scuola Trasparente”

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Si è svolta martedì 7 novembre a Roma presso il Liceo Albertelli la presentazione della campagna “Scuola Trasparente” alla presenza non solo della Ministra dell’istruzione Fedeli e del Presidente Anac Cantone ma anche degli osservatori Ocse.

Per il segretario Nazionale Future Is Now Pompei si può parlare di iniziativa storica per la scuola italiana, volta a sensibilizzare ed educare gli studenti alla legalità ed alla trasparenza vero antidoto contro la corruzione.

“L’iniziativa è la prima nel suo genere, per rendere più “Trasparente” la scuola italiana ed il dicastero dell’istruzione proporremo alla Ministra Fedeli la creazione di una sezione “Amministrazione Trasparente” sul portale ministeriale “Monitor 440” con i dati e le documentazioni di tutte le progettualità finanziate ad oggi.
Tale portale è utilizzato per la rendicontazione dei progetti finanziati non solo dal Miur ma anche dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per gli Istituti scolastici sul territorio nazionale, la creazione di una sezione dove poter visionare la documentazione di questi progetti, aiuta a rendere come disse Turati “L’amministrazione una casa dalle mura di vetro”. Auspichiamo che questo nostro appello non cada nel vuoto e che prima della fine della legislatura si possa creare questa sezione accessibile a tutti i cittadini, doveroso un ringraziamento agli studenti del istituto di cinematografia Rossellini di Roma che hanno realizzato lo spot della campagna”scuola trasparente” Queste le parole di Pompei ideatore della campagna “Scuola Trasparente”

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione