Presentata l’edizione di Fiera Didacta – Edizione Siciliana. Appuntamento dal 12 al 14 ottobre

WhatsApp
Telegram

La scuola del futuro tra le sfide e le opportunità offerte dall’intelligenza artificiale. Questo il tema della seconda edizione di Didacta Italia – Edizione Siciliana organizzata da Firenze Fiera con la Regione Siciliana e la partnership scientifica dell’Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa (Indire).

L’evento si terrà dal 12 al 14 ottobre negli spazi espositivi di SiciliaFiera a Misterbianco, in provincia di Catania.

Didacta Italia – Edizione Siciliana è stata presentata oggi a Palazzo d’Orléans in una conferenza stampa nel corso della quale sono intervenuti l’assessore regionale all’Istruzione e alla formazione professionale Mimmo Turano, la coordinatrice del Comitato organizzatore di Didacta Italia Anna Paola Concia, il direttore generale dell’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia Giuseppe Pierro, la dirigente generale del dipartimento regionale dell’Istruzione Giovanna Segreto, il presidente di Firenze Fiera Lorenzo Becattini, la presidente di Indire Cristina Grieco e il sindaco di Misterbianco Marco Corsaro. In videocollegamento i dirigenti delle scuole siciliane. In apertura della conferenza è stato osservato un momento di raccoglimento per ricordare il Presidente emerito della Repubblica, Giorgio Napolitano.

“Questa seconda edizione siciliana di Didacta – dichiara l’assessore Turano – vuole raccogliere i contributi dell’intero settore dell’istruzione del Meridione. Per questo saranno presenti non solo le scuole siciliane, ma gli istituti di tutto il Mezzogiorno. Vogliamo così costruire un meccanismo di partecipazione all’interno del mondo dell’insegnamento che deve formare le nuove generazioni. Gettare le basi per la scuola del futuro significa anche ammodernare le strutture, presentare ai docenti le opportunità offerte dalle nuove tecnologie e far capire ai ragazzi la funzione sociale ed educativa della scuola. Per questo faremo in modo che gli istituti rimangano aperti durante tutto l’anno e non solo nell’orario delle lezioni” conclude Turano, che sabato 14 ottobre consegnerà i premi alle eccellenze che si sono distinte in Italia e in Europa.

“Quest’anno raddoppiamo gli spazi, gli eventi e i partecipanti – dice Anna Paola Concia del comitato organizzatore –. Saranno in totale 120 gli appuntamenti formativi rivolti ai dirigenti, agli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, al mondo della ricerca e a quello universitario. Parteciperanno inoltre 150 aziende italiane ed estere, rispetto alle 75 dell’edizione precedente, che presenteranno nuovi prodotti e soluzioni tecnologiche per la didattica. Al momento sono oltre duemila le iscrizioni agli eventi e invito tutti i docenti a farlo al più presto”.

Il titolo della nuova edizione è “Uno sguardo al futuro: l’intelligenza artificiale” e proprio a questo tema saranno dedicati una sala workshop con 12 eventi formativi e due convegni internazionali. Si parte giovedì 12 ottobre alle 14 con “L’intelligenza artificiale e la scuola”, a cura di Indire, per esplorare le potenzialità di questa nuova tecnologia nel mondo dell’istruzione. Alle 16 il convegno “L’Intelligenza artificiale: cos’è, come funziona e cosa dobbiamo aspettarci nei prossimi anni” con ricercatori e programmatori italiani e stranieri di fama mondiale.

Tra gli ospiti di quest’anno anche Vincenzo Schettini (@lafisicachecipiace), docente, divulgatore e personalità dei social con oltre due milioni di follower, che sabato 14 ottobre terrà alle 9.30 una lezione di fisica. Nella stessa giornata è previsto alle 11.30 il seminario “Raccontare l’uguaglianza in classe” con gli interventi di Marco Palillo dell’università di Greenwich (Londra) e di Emiliana Di Blasio, advisor sui temi della diversità e dell’inclusione per il rettorato dell’università Luiss-Guido Carli.

“L’Ufficio scolastico regionale per la Sicilia – dichiara il direttore generale dell’Usr Giuseppe Pierro – è partner sia di Firenze Fiera sia del Festival Clil perché per noi la formazione è importante. E tra i nostri docenti c’é tanta voglia di formazione. A Misterbianco ci sarà uno spazio dedicato, Arena Usr Sicilia, che accoglierà incontri, confronti e una conferenza di servizio con i dirigenti scolastici della regione. I temi saranno tanti: dall’inclusione all’apprendimento fino alla lingua dei segni a scuola e ancora la prevenzione del bullismo in tutte le sue forme. Inoltre ci saranno quattro spazi gestiti dagli istituti con loro iniziative. Sarà l’occasione anche per presentare i dati aggiornati sulla dispersione scolastica in Sicilia”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri