Presa di servizio per docente in attesa di assegnazione provvisoria: chiarimenti

di Giovanna Onnis

item-thumbnail

La presa di servizio deve essere effettuata  il 2 settembre da tutti i docenti tenuti a farla. Dove dovrà prendere servizio il docente in attesa di assegnazione provvisoria?

Una lettrice ci scrive:

Ho ottenuto il passaggio di ruolo e adesso sono  in attesa di sapere l’esito della mia richiesta di assegnazione provvisoria. Nell’eventualità che la ottenga dove dovrò prendere servizio? Ci sono dei riferimenti normativi o il decreto di assegnazione includerà anche indicazioni in merito?

La presa di servizio consiste nella compilazione degli atti necessari per avviare le pratiche amministrative e burocratiche finalizzate all’inserimento del docente nell’organico della scuola per quell’anno scolastico

Docenti di ruolo tenuti alla presa di servizio

Come abbiamo chiarito nella nostra guida sono tenuti alla presa di servizio, che quest’anno sarà il 2 settembre, in considerazione del fatto che il 1° settembre cade di domenica, le seguenti categorie di docenti:

  • Docenti neoassunti in ruolo con decorrenza 1° settembre 2019
  • Docenti che hanno ottenuto il trasferimento, passaggio di cattedra o passaggio di ruolo per il prossimo anno scolastico 2019/20
  • Docenti in assegnazione provvisoria o utilizzazione nell’a.s.2018/19
  • Docenti in aspettativa nell’a.s.2018/19, fino al 31 agosto 2019
  • Docenti che otterranno assegnazione provvisoria o utilizzazione per il prossimo anno scolastico 2019/20

In quale scuola deve essere fatta la presa di servizio

La presa di servizio deve essere fatta il 2 settembre nella scuola in cui si presterà servizio nel 2019/20, scuola che può essere quella di titolarità o quella ottenuta con la mobilità annuale

Si possono presentare, quindi, diversi casi, come di seguito indicati

Docenti neoassunti in ruolo con decorrenza  1° settembre 2019

Questi docenti dovranno prendere servizio nella scuola assegnata nell’immissione in ruolo, che rappresenta la loro sede di titolarità

Docenti in utilizzazione o assegnazione provvisoria nell’a.s.2018/19

Questi docenti sono tenuti alla presa di servizio sia nel caso in cui non parteciperanno alla mobilità annuale, che nel caso di presentazione della domanda di utilizzazione o assegnazione provvisoria

Nel primo caso prenderanno servizio nella scuola di titolarità, nel secondo caso nella scuola assegnata con il movimento annuale se la pubblicazione avverrà entro il 31 agosto 2019

Docenti che hanno ottenuto il trasferimento, passaggio di cattedra o passaggio di ruolo per il prossimo anno scolastico 2019/20

Possiamo distinguere questi docenti in due categorie, quella che non partecipa alla mobilità annuale e quella che, invece ha presentato domanda di assegnazione provvisoria e/o utilizzazione

Docenti che non partecipano alla mobilità annuale

Dovranno prendere servizio nella scuola ottenuta nel trasferimento o passaggio

Docenti che partecipano alla mobilità annuale

La presa di servizio per questi docenti è condizionata dalla data di pubblicazione dei movimenti annuali.

Se la pubblicazione dei movimenti annuali avverrà entro il 31 agosto, questi docenti prenderanno servizio nella scuola assegnata in utilizzazione o assegnazione provvisoria

Se la pubblicazione dei movimenti annuali avverrà oltre il 31 agosto, i docenti dovranno prendere servizio il 2 settembre nella scuola di titolarità, per poi, ottenendo il movimento annuale richiesto e pubblicato tardivamente, prendere di nuovo servizio nella scuola ottenuta con l’utilizzazione o l’assegnazione provvisoria il giorno successivo alla pubblicazione dei movimenti nel sito dell’USP

Conclusioni

La scuola in cui dovrà prendere servizio la nostra lettrice dipenderà, quindi, dalla data di pubblicazione dei movimenti annuali da parte dell’USP.

Ottenendo AP entro il 31 agosto prenderà servizio direttamente nella scuola assegnata

Se non otterrà AP o i movimenti saranno pubblicati tardivamente, prenderà servizio il 2 settembre nella nuova scuola di titolarità assegnata con il passaggio di ruolo

Invia il tuo quesito a [email protected]

Le domande e le risposte saranno rese pubbliche, non si accettano richieste di anonimato o di consulenza privata.
Per le istituzioni scolastiche. Consulenza specifica e risposta garantita. Gratuitamente [email protected]

Versione stampabile
ads ads