Premio UNESCO per l’uso dell’ ICT, candidature entro il 31 ottobre

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 20666 del 20/04/19, informa sul premio UNESCO per l’uso dell’ ICT (Information and Communications Technology) nell’istruzione.

Il premio

Il citato premio riconosce approcci innovativi nell’impiego di nuove
tecnologie per ampliare e migliorare l’apprendimento, l’insegnamento e prestazioni educative complessive nell’era digitale, in linea con l’Agenda 2030.

Il premio presenta ogni anno un tema specifico: quello del 2019 è  “L’uso dell’intelligenza artificiale (Al) per innovare l’istruzione, l’insegnamento e l’apprendimento”

Ogni nazione può proporre sino a tre candidature, entro il 31 ottobre.

Una giuria internazionale selezionerà poi due migliori progetti. Ogni vincitore riceverà 25.000 dollari, una medaglia e un diploma, che saranno consegnati durante una cerimonia presso la sede dell’UNESCO a Parigi.

Destinatari

Possono partecipare al premio le scuole di ogni ordine e grado, statali e paritarie, ivi compresi i CPIA, con un  progetto in corso riguardante il tema specifico dell’anno, ovvero che utilizza soluzioni basate sull’intelligenza artificiale per migliorare l’istruzione per migliorare i risultati di apprendimento.

Come partecipare

Le scuole interessate possono avanzare le proprie candidature all’UNESCO (Commissione Nazionale Italiana Unesco). A tal fine è possible reperire tutte le informazioni utili a questo link.

nota Miur

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione