Premio “International Award” al prof. Giuliano Panza

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Università degli Studi di Trieste – L’American Geophysical Union, la più grande organizzazione mondiale di Scienze della Terra e delle Scienze spaziali, composta da oltre 60.000 membri che rappresentano oltre 140 diversi Paesi, onora ogni anno 33 eccezionali personalità scientifiche.

AGU – American Geophysical Union, onora questi uomini di scienza per i loro risultati, contributi e servizi resi alla comunità di Scienze della Terra e dello spazio, inoltre AGU riconosce anche coloro che hanno dimostrato queste qualità nell’istruzione, nella comunicazione e nella divulgazione. Questo gruppo di premiati – scienziati, leader, educatori, giornalisti e comunicatori – incarna la missione di AGU di promuovere le scoperte nelle Scienze della Terra e dello spazio a beneficio della società.

Nella motivazione del Premio Internazionale (International Award) al prof. Giuliano Panza, si legge “per aver dato un contributo eccezionale alla promozione delle Scienze della Terra e dello spazio e all’uso della scienza a beneficio della società nelle nazioni in via di sviluppo”. I contributi forniti a quella che è attualmente conosciuta come Polarized plate tectonics (Tettonica delle Placche polarizzata) costituiscono certamente “un contributo eccezionale alla promozione delle scienze della Terra” mentre “l’uso della scienza a beneficio della società nelle nazioni in via di sviluppo” è ben pertinente anche allo sviluppo e all’applicazione del paradigma innovativo, ben noto in letteratura come “Valutazione neo-deterministica della pericolosità sismica (NDSHA)”, proposto per la prima volta nel 2000.

Il metodo NDSHA è stato convalidato dai ben noti terremoti avvenuti dopo il 1997 in Italia e ora è ampiamente applicato in Europa e in molti paesi in via di sviluppo. Se combinato con gli algoritmi di predizione dei terremoti a medio termine spazio-temporale, NDSHA consente la valutazione della pericolosità dipendente dal tempo. Progressi abbastanza promettenti verso la previsione operativa, sono stati ottenuti combinando misure sismologiche e geodetiche (GPS). La American Geophysical Union ha assegnato al prof. Giuliano Panza, il prestigioso Premio Internazionale in riconoscimento del lavoro svolto durante la lunga carriera accademica.

Nella storia secolare di AGU, il prof. Montanari dell’Università di Bologna ed il Prof. Panza sono i primi vincitori Italiani di un American Geophysical Union Award.

Il prof. Giuliano Panza è stato docente ordinario di Sismologia dell’Università di Trieste e, attualmente, è accademico dei Lincei e dell’Accademia dei XL.

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione