Premiati gli studenti vincitori delle Olimpiadi di Filosofia

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Quasi 12.000 partecipanti (4.804 studenti e 7.098 studentesse), 452 istituti in gara (444 scuole italiane e 8 scuole italiane all’estero).

 Numeri in crescita per la XXVII edizione delle Olimpiadi di Filosofia, svolta a Roma, presso l’Hotel Parco Tirreno, a partire dal 13 maggio e conclusa oggi con la proclamazione dei vincitori. L’anno scorso gli iscritti erano 10.505 ragazzi e 435 scuole. Le Olimpiadi sono promosse dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici e la Valutazione del Sistema Nazionale di Istruzione del MIUR.

La prova proposta agli 83 finalisti è stata la scrittura di un breve saggio in Lingua italiana o in Lingua straniera (inglese, francese, tedesco, spagnolo) su quattro ambiti (gnoseologico, teoretico, etico-politico, estetico), a partire da brani di filosofi.

I finalisti sono stati selezionati attraverso le gare d’istituto e regionali – organizzate nel corso dell’anno in collaborazione con gli USR, la Società Filosofica Italiana, l’Associazione Philolympia – per individuare i tre vincitori della Sezione in Lingua italiana e i dieci candidati alla Finale internazionale della Sezione in Lingua straniera.

Per festeggiare l’anno leonardiano, in virtù della media partnership con Rai Cultura, durante l’evento i ragazzi sono stati impegnati nella registrazione di una puntata del programma “Zettel Debate. Fare Filosofia”, a partire da un pensiero del genio toscano.

Roma, 16-19 maggio: l’International Philosophy Olympiad (IPO)

La competizione dedicata alla Filosofia, all’approfondimento di nuove metodologie didattiche e al coinvolgimento delle nuove tecnologie nello studio, non si conclude oggi. Ma prosegue fino al 19 maggio, con un evento internazionale. Nell’ambito delle celebrazioni dedicate a Leonardo da Vinci, quest’anno infatti è l’Italia a ospitarel’International Philosophy Olympiad (IPO), la gara destinata agli studenti delle scuole secondarie superiori del mondo, patrocinata dall’International Federation of Philosophical Societies (FISP) e dall’UNESCO. La XXVII edizione della manifestazione si svolgerà, da domani alle ore 16.00, presso il Dipartimento per le politiche del personale dell’Amministrazione civile e per le risorse strumentali e finanziarie del Ministero dell’Interno, in Via Veientana 386.

L’evento è organizzato dalla Direzione Generale per gli Ordinamenti Scolastici del MIUR, in collaborazione con il Ministero dell’Interno, il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Roma Capitale, la Società Filosofica Italiana, l’Università Roma Tre, la Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO, l’International Federation of Philosophical Societies, Rai Cultura, il Liceo classico “M. Cutelli”, l’Associazione Philolympia,Inschibboleth. La manifestazione vedrà la partecipazione delle delegazioni composte da studenti e docenti provenienti da cinquanta Paesi dell’Europa – compresa l’Italia – dell’Asia, dell’America.

Nella giornata d’apertura del 16 maggio, si terrà la lectio magistralis del Professore Emerito Giacomo Marramao, dal titolo “For a new Renaissance: Leonardo da Vinci as synthesis of humanistic and technical-scientific culture”.

Il 17 maggio, nella mattinata, gli studenti finalisti si cimenteranno nella scrittura del saggio filosofico, mentre i professori seguiranno le relazioni e i meeting.

Sabato 18, gli ospiti avranno modo di visitare i Musei Capitolini e l’Anfiteatro Flavio. Domenica 19 maggio, prima della proclamazione dei vincitori, verrà presentato dai ragazzi il video realizzato con loro durante la performancesu Leonardo: un modo per parlare del genio italiano attraverso le diverse culture, sensibilità, espressioni, che in queste giornate alimenteranno il confronto delle idee, nel rispetto reciproco e nel riconoscimento dell’altro.

 

Gli studenti premiati nell’edizione italiana (15 maggio)

 

Sezione A – Saggio in Lingua italiana

 

  • I classificato, Ambito etico: Daniele Ceccarani, Liceo classico “Annibale Mariotti”, Perugia. 5° anno.
  • II classificato, Ambito gnoseologico: Riccardo Schima, IIS “Leonardo da Vinci”, Civitanova Marche (MC). 4° anno.
  • III classificato, Ambito etico: Esmeralda Moretti, IIS “Eliano-Luzzatti”, Palestrina (RM). 5° anno.

 

Sezione B – Saggio in Lingua straniera, finalisti IPO

 

  • I classificato, Ambito teoretico: Marina Passeri, Liceo classico “G.B. Vico”, Chieti. 5° anno.
  • II classificato, Ambito etico: Massimo Bertolotti, Liceo scientifico “Melchiorre Gioia”, Piacenza. 5° anno.
  • III classificato, Ambito teoretico: Agnese Galeazzi, Liceo scientifico “Guglielmo Marconi”, Pesaro. 5° anno.
  • IV classificato, Ambito gnoseologico: Silvia Parmigiani, IIS “Paradisi”, Vignola (MO). 5° anno.
  • V classificato, Ambito etico: Arianna Magagna, Liceo classico “Cles”, Cles (TN). 5° anno.
  • VI classificato, Ambito teoretico: Giulia Franchi, Liceo scientifico “Michelangelo Grigoletti”, Pordenone. 5° anno.
  • VII classificato, Ambito gnoseologico: Gianluca Corazzolla, Liceo “Bertrand Russell”, Cles (TN). 5° anno.
  • VIII classificato, Ambito teoretico: Lorenzo Luccioli, Liceo classico “Frezzi”, Foligno (PG). 5° anno.
  • IX classificato, Ambito teoretico: Melania El Khyat, ISS “Raffaele Casimiri”, Gualdo Tadino (PG). 5° anno.
  • X classificato, Ambito estetico: Matilde Fossali, Liceo “Giuseppe Berto”, Mogliano Veneto (TV). 5° anno.
Versione stampabile
anief banner
soloformazione