Premi di 1.000 euro per studenti di scuola superiore e universitari in tema di mutamenti climatici

di redazione

item-thumbnail

Puntare sulla green economy è un primo passo importante per favorire uno sviluppo più sostenibile.

Perciò bisogna comunicare nelle scuole il valore etico dell’economia verde, non solo per sensibilizzare studentesse e studenti al più ampio tema della sostenibilità ambientale, ma anche per introdurre e informare i giovani rispetto ai possibili sbocchi professionali che ruotano intorno a nuove forme di economia.

Pensiamo alle esperienze prodotte da imprese che adottano modelli di economia circolare per ridurre gli scarti e le inefficienze energetiche. Si tratta di modifiche che richiedono nuove professionalità capaci rendere più ecologiche tutte le fasi del ciclo produttivo: dalla progettazione fino al consumo. C’è tanto lavoro in questa filiera, ma bisogna avere nuove competenze su:

  • sviluppo di nuovi materiali
  • utilizzo di nuove tecnologie (legate anche alla crescita dell’industria 4.0)
  • efficientamento energetico
  • digitalizzazione dei cicli produttivi
  • riduzione delle emissioni e dei rifiuti
  • comunicazione ambientale sui fenomeni metereologici e sui cambiamenti climatici

In merito all’ultimo punto, oggi vi segnaliamo il “Premio Sergio Borghi” della Fondazione OMD – Osservatorio Meteorologico Milano Duomo. Si tratta di un concorso per studenti delle scuole superiori e universitari, invitati a produrre un filmato sul tema STEREOmeteoTIPI, ovvero i luoghi comuni della meteorologia. Il concorso è suddiviso in 2 categorie e per ognuna di esse sono in palio 1.000 euro in voucher validi per acquisti online:

  • Scuole secondarie di II grado senza distinzione di indirizzo
  • Università

Un’opportunità per invogliare i giovani a riflettere sul cambiamento climatico e ancor più sul modo in cui l’informazione scientifica scorretta influenza la costruzione di stereotipi.

Versione stampabile