Premi in denaro ai docenti: no a pioggia, no attribuzione individuale. In arrivo la circolare

E' in arrivo la circolare che darà indicazioni alle scuole relativamente alla distribuzione dei premi ai docenti.

E' in arrivo la circolare che darà indicazioni alle scuole relativamente alla distribuzione dei premi ai docenti.

Si tratta di una novità che di fatto sostituisce gli aumenti stipendiali che restano ancora al palo, ma questa volta ad avere i premi saranno i "migliori".

I comitati di valutazione sono impegnati nell'elaborazione dei criteri per la distribuzione dei fondi per le scuole, circa 23mila euro di media a scuola, che andranno ai più bravi.

Nella circolare che a breve sarà emanata dal Ministero, si ribadirà il divieto assoluto di distribuire a pioggia i bonus, così come si inviteranno le scuole a non elaborare criteri che puntino ad una attribuzione "individuale".

Vietata anche la contrattazione con d'istituto, che ha fatto imbestialire i sindacati rappresentativi.

La circolare conterrà indicazioni generali che lasceranno comunque mano libera alle scuole, sebbene debbano muoversi all'interno delle poche indicazioni contenuta nella  legge 107.

Il Ministero lascerà fare alle scuole per ben tre anni, durante i quali saranno raccolte le migliori pratiche al fine di elaborare delle linee guida generali.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia