Dichiarazione dei redditi modello 730, il 16 marzo scade termine per invio dati spese scolastiche di tasse e contributi.. Nota

WhatsApp
Telegram

Il 16 marzo scade il termine per l’invio dei dati delle spese scolastiche che verranno inseriti dall’Agenzia delle Entrate nella dichiarazione precompilata (modello 730 o Redditi 2022). Per queste spese, infatti, i contribuenti possono beneficiare di una detrazione d’imposta pari al 19%. Il ministero invia nota alle scuole con le indicazioni.

La norma (art. 1 decreto Ministro dell’Economia e delle Finanze 10 agosto 2020) prevede che gli istituti scolastici comunichino all’Agenzia – in via facoltativa per gli anni 2020 e 2021 e obbligatoriamente a partire dall’anno d’imposta 2022 – le informazioni sulle spese scolastiche sostenute dalle famiglie e sulle erogazioni liberali effettuate dai cittadini, nonché i dati dei relativi rimborsi erogati nell’anno precedente.

Il ministero ricorda che la trasmissione dei dati, per gli istituti che utilizzano il software Pago In Rete, è possibile attraverso la specifica funzionalità di “Comunicazione spese scolastiche”, che produce il file, secondo il tracciato dell’Agenzia delle Entrate, che andrà caricato sulla piattaforma Entratel utilizzando le credenziali già in possesso della scuola.

nota

WhatsApp
Telegram