Precariato, Lavoratori scuola auto-organizzati: 11 settembre presidio presso ATP Milano

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Comunicato Lavoratori della scuola auto-organizzati- L’11 settembre alle ore 14, durante le nomine per le supplenze annuali, si terrá presso l’ufficio scolastico di Milano in via Soderini 24 un presidio di protesta contro il precariato nella scuola.

Il nuovo anno scolastico si apre ancora una volta nel caos piú totale per l’assenza di personale stabile. In molte scuole, dalla primaria alle superiori, non sarà possibile garantire l’orario intero perché sono ancora centinaia le cattedre scoperte sia sulla materia che sul sostegno.
A fronte di 12000 posti vacanti in tutta la Lombardia, sono state effettuate meno del 30% di assunzioni a tempo indeterminato e neanche le convocazioni per le supplenze annuali riusciranno a coprire tutti i posti.

Delle 57mila assunzioni promesse dal Governo Conte ne sono state effettivamente eseguite solo 23.300, di cui solo 1300 sul sostegno i cui posti risultano scoperti al 90% malgrado siano presenti molti docenti specializzati precari e che quindi potevano subito essere assunti.

Ci chiediamo come possa essere ancora perpetrata questa aberrante politica di precariato palesemente disfunzionale sotto ogni profilo.
Che fine hanno fatto le promesse elettorali del governo del cambiamento? Per ora nessun cambiamento: la scuola italiana come ogni autunno è nel caos e non vi è nessuna garanzia di continuità didattica per gli alunni.
Come diciamo da anni l’unica vera soluzione possibile è mettere fine al precariato assumendo tutti i docenti con 36 mesi di servizio garantendo finalmente alla scuola italiana personale stabile e qualificato!

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione