Precariato, Graduatorie provinciali per le supplenze: Anief mette a disposizione il modello di reclamo

Stampa

Anief – Per segnalare e chiedere la correzione in autotutela, da parte dell’ufficio scolastico, di tutti gli eventuali errori di valutazione titoli e di inserimento commessi dall’amministrazione o dal sistema informatico. Anche se la normativa prevede la pubblicazione diretta di graduatorie definitive, ANIEF invita tutti gli interessati, in caso di difformità nella valutazione delle domande, a inviare reclamo al più presto dopo la pubblicazione delle GPS prevista per l’inizio di settembre.

Per ottenere il modello di reclamo è necessario contattare la sede ANIEF della propria provincia (al seguente link tutti i contatti: https://www.anief.org/contatti/sedi-regionali. ANIEF ricorda che è ancora possibile ricorrere, fino al 31 agosto, per ottenere la valutazione dei titoli non riconosciuti o svalutati nelle GPS. Qui il link per preaderire on line: https://www.anief.org/ricorsi/gps

Sono numerose le segnalazioni che, in queste settimane, hanno sollevato l’allarme sulla presenza di possibili errori di valutazione delle domande per le Graduatorie provinciali per le supplenze da parte del sistema informatico. La situazione, se confermata al momento della pubblicazione delle graduatorie – attesa dal prossimo 1° settembre – , porterebbe al caos nell’assegnazione degli incarichi a tempo determinato.

“Una simile situazione – dichiara Marcello Pacifico, presidente nazionale ANIEF – sarebbe tanto più inaccettabile se pensiamo che l’Ordinanza n. 60 del 10 luglio 2020 prevede la pubblicazione di GPS definitive, senza quindi dare la possibilità di fare reclamo in caso di errori di valutazione. È chiaro che non sarebbe in alcun modo possibile pensare di procedere alle nomine dei supplenti sulla base di punteggi errati e posizioni falsate. Per questo – conclude Pacifico – abbiamo predisposto un modello di reclamo per tutti coloro che dovessero rilevare errori di qualsiasi natura che l’amministrazione, ove confermati, avrebbe il dovere di correggere in autotutela”.

In caso di rigetto del reclamo, ANIEF metterà a disposizione degli interessati il proprio ufficio legale per la valutazione di eventuale ricorso.

Il giovane sindacato comunica che per ottenere il modello di reclamo è necessario contattare la sede ANIEF della propria provincia (al seguente link tutti i contatti: https://www.anief.org/contatti/sedi-regionali

Infine, ANIEF ricorda che è ancora possibile ricorrere, fino al 31 agosto, per ottenere la valutazione dei titoli non riconosciuti o svalutati nelle GPS. Qui il link per pre-aderire on line: https://www.anief.org/ricorsi/gps

Stampa