Precariato. Dopo la Corte Europea, a Grosseto in centinaia chiederanno indennizzo

Stampa

Ve l'avevamo anticipato, ci sarà una valanga di ricorsi a seguito della sentenza della Corte di giustizia europea che ha condannato l'Italia per la reiterazione dei contratti a TD.

Ve l'avevamo anticipato, ci sarà una valanga di ricorsi a seguito della sentenza della Corte di giustizia europea che ha condannato l'Italia per la reiterazione dei contratti a TD.

Non ci sarà modifica del piano di assunzioni previsto dalla riforma? I docenti precari non hanno altra via che il ricorso al giudice per far valere i propri diritti.

Così, a Grosseto, come in molte altre parti d'Italia, i docenti precari si stanno organizzando per avviare i contenziosi contro l'amministrazione al fine di ottenere un indennizzo per il mancato provvedimento di assunzione a seguito della sentenza della Corte di giustizia europea.

Seguici su FaceBook per le news sui ricorsi

Richiesta che sarà affrontata dagli iscritti in graduatoria d'istituto che rientrano nei requisiti della sentenza, e soprattutto gli ATA, per i quali il Governo non ha predisposto nessun piano straordinario di immissioni in ruolo.

Oltre al risarcimento per la mancata corresponsione degli scatti di anzianità, i risarcimenti riguarderanno anche il pagamento dei periodi non lavorati tra una supplenza e l'altra e l'obbligo di costituzione di un rapporto a tempo indeterminato.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur