Precariato Alto Adige, manifestazione domani 23 settembre per la stabilizzazione e contro i tagli dell’amministrazione

Stampa

Coordinamento docenti abilitati precari dell’Alto Adige

Informiamo che,

per protestare contro l’indegna discriminazione che stiamo ancora subendo e contro le posizioni assunte dall’Amministrazione e dall’Assessorato competente, da noi giudicate del tutto inadeguate, sia sotto il profilo della descizione obiettiva dei fatti (ben “200 ruoli dati”, ha dichiarato l’Assessore Tommasini, tacendo però che piu’ della metà di essi sono stati offerti “a vuoto”, ossia su posti per i quali si sapeva in anticipo che non vi erano insegnanti in graduatoria: una colossale presa in giro!), sia sotto il profilo delle prospettive di soluzione del problema del precariato storico annunciate (troppi “se” e troppi “ma”, quando invece l’assunzione dei docenti iscritti nelle graduatorie provinciali ad esaurimento deve essere immediata, e immediato quindi l’ampliamento della pianta organica);

domani, 23 settembre 2016, dalle ore 16:00 alle ore 18:00, in Piazza della Mostra a Bolzano avrà luogo una nostra MANIFESTAZIONE, in difesa del lavoro e della scuola, contro il precariato e contro le ottuse e dannose politiche dei tagli! (cfr. locandina allegata).

Parteciperà all’evento, dalle ore 16:30, il Consigliere provinciale A. Urzì di “L’Alto Adige nel cuore” e in quella stessa ora, presente il Consigliere, si terrà una CONFERENZA STAMPA.

Gli insegnanti – domani e sempre – si batteranno per difendere i diirtti e la scuola dall’aggressione di chi, sottraendole risorse ed alimentando e sfruttando il lavoro precario degli insegnanti, ha interesse a metterla in ginocchio!

Domani saremo in piazza per dire BASTA a questo scempio!

Per il Coordinamento,

prof. Enrico Palazzi

Stampa

Eurosofia. Aggiornamento Ata: corso di dattilografia a soli 99 euro. Iscriviti ora