Precari di tutta talia protestano contro il DDL

di Giulia Boffa
ipsef

I precari sono in lotta contro il DDL, dalla Val d'Aosta a Palermo.

I precari sono in lotta contro il DDL, dalla Val d'Aosta a Palermo.
Sabato 18 aprile alle ore 11 la Flc Cgil, Cisl Scuola, Savt-École e Snals Confsal della Valle d'Aosta organizzano ad Aosta una mobilitazione di protesta che partirà da piazza Chanoux.

La mobilitazione esprime il dissenso degli insegnanti contro il progetto di riforma della scuola presentato dal Governo, chiede il rinnovo del contratto, la restituzione alle scuole delle risorse economiche sottratte negli ultimi anni e le 150.000 assunzioni a tempo indeterminato promesse nel manifesto 'La Buona Scuola' e già smentite dal Governo, che le ha ridotte di un terzo.

"Il Governo ha avanzato le sue proposte di riforma del sistema di istruzione senza un reale coinvolgimento di chi nella scuola vive e lavora ogni giorno – sottolineano le Segreterie dei sindacati regionali – la 'Buona Scuola' è un progetto autoritario, oltre che confuso, che pensa di risolvere le difficoltà del sistema affidando tanti poteri al dirigente scolastico, relegando tutte le altre componenti al ruolo di semplici esecutori, mettendo in discussione il principio costituzionale della libertà di insegnamento".

Anche nelle scuole di Sacile e Bassa pordenonese i sindacalisti della triplice confederale Flcgil, Cisl, Uil con gli autonomi Gilda e Snals, reclamano l’assunzione a tempo indeterminato ma sono pronti a scioperare contro il DDL.

Prima la manifestazione nazionale a Roma unitaria e poi sciopero per i Comitati di base il 24 aprile:"Le assunzioni in ruolo previste dalla Buona scuola del governo potrebbero portare un’ondata di precari di altre regioni a Sacile, in settembre – lo temono i precari con oltre 40 anni come Esther Gratton –. Meno lavoro ai precari storici di Sacile e meno futuro. Chiediamo la salvaguardia dei diritti acquisiti in anni di precariato".

Anche a Palermo, in vista dello sciopero unitario indetto dal sindacalismo alternativo per il 24 APRILE 2015, ci sarà una grande assemblea cittadina per discutere del DDL la "mala scuola" insieme ad organizzazioni sindacali, partiti politici e movimenti di autorganizzati di docenti,ata e studenti.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione