Precari storici infanzia e primaria in GaE. Si rispettino le sentenze anche quando non conviene. Lettera

Stampa
Preside lascia la scuola

Inviato da Rosa Natale – Adesso basta! Noi precari storici inseriti a pieno titolo in GAE, siamo stanchi di questi continui tentativi di ribaltare le leggi e i regolamenti da parte di sindacati e di avvocati, i quali continuano ad illudere i diplomati magistrali, creando danno a tutte le categorie di docenti e guerre tra poveri.

Si cercano appoggi dalle forze politiche che, in vista delle elezioni, si stanno schierando senza conoscere i fatti, mostrando di non capire nulla del comparto scuola. Le sentenza vanno rispettate e non solo quando conviene. Noi per due anni le abbiamo rispettate, anche quando hanno comportato inserimenti a pettine di diplomati magistrali nelle nostre graduatorie: ci hanno tolto ruoli e incarichi, creandoci danni irreparabili. Le continue critiche alla sentenza della Plenaria offende la Giustizia tutta nel nostro paese. Il diploma da solo non basta per entrare in ruolo nella Pubblica Amministrazione, ed è sempre stato così dalla notte dei tempi. Tra l’altro si parla di un vecchio diploma, che è sicuramente inadeguato per insegnare nella scuola oggi, con tutte le trasformazioni che si sono succedute negli anni, sia sul piano didattico che legislativo. La Plenaria ha confermato il tutto dimostrando che la giustizia alla fine trionfa sempre. I sindacati comincino a fare i sindacati e rispettino le altre categorie di docenti che sono state lese da tutti questi ricorsi:noi storici abbiamo già subito abbastanza!!

Firma

Rosa Natale

PRECARI STORICI GAE INFANZIA E PRIMARIA

Stampa

Concorso STEM Orale e TFA Sostegno? Preparati con CFIScuola