Precari, sì a doppio punteggio di servizio per graduatorie merito concorso. C’è parere favorevole in Commissione

di redazione
ipsef

item-thumbnail

C’è parere favorevole da parte della XI commissione al Senato all’emendamento primo firmatario Senatore Mario Pittoni per dare maggiore valore al punteggio dei docenti precari che parteciperanno al concorso a cattedra.

Parere favorevole

Si tratta, lo ricordiamo di un emendamento, del quale abbiamo fornito in anteprima il testo due giorni fa, al Decreto sulle “pensioni quota 100” che interviene sulla situazione dei docenti precari iscritti in III fascia d’istituto.

Primo firmatario dell’emendamento è il Senatore Pittoni ma ha anche le firme di tutti gli esponenti del Movimento 5 Stelle facenti parte della VII Commissione cultura al Senato. L’emendamento modifica l’articolo 14 del DDL 1018, conversione in legge del decreto 28 gennaio 2019, n. 4, recante disposizioni urgenti in materia di reddito di cittadinanza e di pensioni.

L’emendamento, oggi, ha avuto il parere favorevole da parte della Commissione lavoro al Senato, avviando un primo step per il percorso del testo. Avere un parere favorevole non da la certezza dell’approvazione, deve ancora essere votato.

La nostra redazione sta seguendo l’iter di questo emendamento e darà tempestiva notizia sugli esiti della votazione.

Cosa dice l’emendamento? Ecco il testo

7-bis. Al fine di fronteggiare gli effetti della ”pensione quota 100” sul sistema scolastico e garantire lo svolgimento dell’attività, nel primo dei concorsi cui all’articolo 17, comma 2 lettera d), del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 59, bandito successivamente alla data di entrata in vigore della legge di conversione del presente decreto, le graduatorie di merito sono predisposte attribuendo ai titoli posseduti un punteggio fino al 40% di quello complessivo. Tra i titoli valutabili è particolarmente valorizzato il servizio svolto presso le istituzioni scolastiche del sistema nazionale di istruzione, al quale è attribuito un punteggio fino al 50 % del punteggio attribuibile ai titoli».

Pareri discordanti

Un emendamento che ha visto alcune critiche da parte dei docenti precari, che chiedono, invece, un concorso riservato o di alcuni sindacati come l’ANIEF . Ma ha anche avuto il plauso di alcune forze sindacali come la UIL che ha ritenuto l’emendamento un passo avanti, sebbene non risolutivo, per risolvere la questione del precariato.

Versione stampabile
anief banner
soloformazione