Precari scuola in presidio permanente al MIUR contro il concorso

Di
WhatsApp
Telegram

precari uniti contro i tagli – Il 4 settembre di fronte al MIUR si è svolto un partecipato presidio dei precari della scuola. Erano presenti circa cinquecento persone, che hanno chiesto di incontrare il ministro Profumo per ribadire il loro no al "concorso truffa".

precari uniti contro i tagli – Il 4 settembre di fronte al MIUR si è svolto un partecipato presidio dei precari della scuola. Erano presenti circa cinquecento persone, che hanno chiesto di incontrare il ministro Profumo per ribadire il loro no al "concorso truffa".

Grazie alla pressione della piazza si è ottenuto che una delegazione dei precari potesse essere ricevuta. La delegazione ha incontrato il Direttore Dott. Chiappetta, che ha ribadito la volontà del Governo di procedere con il concorso.

I precari hanno deciso di proseguire con un presidio permanente di fronte al MIUR e di riunirsi in un’assemblea nazionale il 9 settembre a Roma alle 9.30 in Via Galilei, 57.

Se vogliamo bloccare davvero il concorso la lotta deve proseguire.

Per questo motivo invitiamo tutti a partecipare nei prossimi giorni al presidio di fronte al MIUR e alle assemblee che lì si terranno a partire dalle 17, per ottenere un incontro diretto con il Ministro.

WhatsApp
Telegram

Concorso a cattedra ordinario secondaria, il corso: con esempi di prova orale già pronti e simulatore EDISES per la prova scritta. A 150 EURO