Precari e personale già di ruolo risarcito per mancati scatti di anzianità. Sentenze positive in Emilia Romagna

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Ancora sentenze positive nei riguardi di precari difesi dalla UIL Scuola di Reggio Emilia e Parma/Piacenza. 

“Ai precari spetta il risarcimento per la mancata immissione in ruolo e il diritto alla progressione di carriera. Bene Anche per il personale di ruolo al quale viene riconosciuto il risarcimento per le differenze relative agli scatti di anzianità” – il commento di Giuseppe D’Aprile Segretario Nazionale/Regionale .

Le ultime sentenze, in ordine di tempo, sono le sentenze n° 137 – RG n. 734/2015  del 03/05/2017, 151RG 634/2016 del 19/05/2017 e n.92/2017 con le quali i Tribunali di Reggio Emilia e di Piacenza – Sez Lavoro – riconoscono  ai ricorrenti il diritto alla progressione stipendiale (Docente ed ATA) con pagamento delle relative differenze retribuite comprensive di interesse nonché viene espressamente ordinato di provvedere all’aggiornamento della ricostruzione di carriera collocando, quindi, il dipendente nella fascia di anzianità spettante.

I ricorrenti sono stati assistiti dagli avvocati UIL Scuola Domenico Naso e Cinzia Ganzerli.

Versione stampabile
anief anief voglioinsegnare