Precari, Frate: M5S dovrebbe essere favorevole a PAS e concorso straordinario, basta beghe interne

di redazione
ipsef

item-thumbnail

“Ho ascoltato con attenzione ed interesse l’intervento del Ministro Bussetti e mi ritengo soddisfatta”, queste le dichiarazioni dell’On. Flora Frate, Commissione Cultura, in merito all’intervento del Ministro all’Istruzione Università e Ricerca, Marco Bussetti, durante il Question Time di oggi.

“Le parole del Ministro sono state precise – prosegue Frate –  e vanno a dissipare qualsiasi dubbio o incertezza. L’Esecutivo non arretra, la stabilizzazione ci sarà. I precari attendono un intervento che riconosca e valorizzi l’esperienza acquisita sul campo in anni di lavoro, sacrifici, incertezze e sofferenze. E la strada intrapresa è, finalmente, quella giusta”.

Percorsi abilitanti speciali e un bando di concorso straordinario finalizzato alla stabilizzazione del personale docente. Una specifica proposta legislativa, preventivamente concordata con le Organizzazioni Sindacali, è stata trasmessa dal MIUR al Presidente del Consiglio Giuseppe Conte.

L’obiettivo del provvedimento è quello, da un lato, di porre fine al reiterato abuso dei contratti a tempo determinato e, dall’altro, di rimediare alla carenza di personale di ruolo acuitasi in seguito a Quota 100”.

Il Ministro Bussetti auspica un intervento normativo urgente, da inserire quanto prima in Consiglio dei Ministri.

“Credo che il tempo a nostra disposizione sia esaurito. Questo vale, in particolar modo, per il Movimento 5 Stelle. Non possiamo continuare a dividerci con posizioni incomprensibili, che ci stanno sempre più isolando. Dovremmo parlare con una sola voce, essere tutti favorevoli alla stabilizzazione dei precari senza alcuna eccezione. Davvero mi è difficile comprendere la posizione di chi continua ad alimentare una bizzarra strategia della tensione a discapito esclusivo dei nostri docenti.

“Mi rifiuto di credere – conclude l’On. Frate –  che la scuola stia diventando un pretesto per beghe politiche interne. Qui si parla della dignità di lavoratrici e lavoratori in carne ed ossa. Ci vuole più rispetto, più sensibilità. Contrastare questo provvedimento significa frenare l’azione di Cambiamento dell’Esecutivo. E chi lo fa se ne assumerà la responsabilità politica”.

PAS e concorso straordinario docenti con 36 mesi servizio, Bussetti: provvedimento al vaglio del Presidente Consiglio Ministri

Versione stampabile
Argomenti:
anief banner
soloformazione