Precari e concorso a cattedra. Intervento nel Decreto di fine agosto?

Di
Stampa

Redazione – Ci sarà un intervento specifico su precariato, giovani insegnanti, oltre a quello apertamente dichiarato relativo ai Quota 96? Secondo le parole della Madia, sì

Redazione – Ci sarà un intervento specifico su precariato, giovani insegnanti, oltre a quello apertamente dichiarato relativo ai Quota 96? Secondo le parole della Madia, sì

Si infittisce il mistero sui contenuti del Decreto annunciato per fine agosto relativamente alla scuola.

Se ne parla già da qualche mese, dall’intervento di Reggi sulle 36 ore. Prima si era discusso di modifica agli orari dei docenti, quindi di un passo indietro.

Il Ministro Giannini aveva rassicurato su interventi relativi soltanto a valutazione delle scuole, Quota 96 e interventi sulle Università.

Seguici su FaceBook. Lo fanno già in 121mila

Ieri, durante l’intervento in Senato, il Ministro Madia, riferendosi ai Quota 96, ha affermato che ci sarà un "intervento strutturale sulla scuola, a partire dall’ingresso dei nuovi insegnanti, alla precarietà e anche Quota 96"

Relativamente "all’ingresso di nuovi insegnanti", le possibilità sono due: 1. avvio del nuovo sistema di formazione e reclutamento (lauree magistrali, per intenderci) 2. nuovo concorso a cattedra.

Mentre per i precari si potrebbe prevedere l’attuazione di quel piano straordinario su tutti i posti vacanti tanto atteso dai docenti iscritti in graduatoria.

Attendiamo indiscrezioni o info ufficiali.

 

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur