I precari della seconda fascia delle graduatorie di istituto a Faraone: non dimenticarti di noi

WhatsApp
Telegram

Ieri abbiamo dato notizia della mail recapitata nella casella di posta istituzionale dal sottosegretario Miur Davide Faraone. Oggi riportiamo alcune delle risposte che gli sono state inviate.

Ieri abbiamo dato notizia della mail recapitata nella casella di posta istituzionale dal sottosegretario Miur Davide Faraone. Oggi riportiamo alcune delle risposte che gli sono state inviate.

La mail, qui pubblicata in forma integrale, era rivolta in maniera generica al personale della scuola in possesso della casella di posta istituzionale [email protected] e conteneva un messaggio al quale era possibile rispondere.

Immediata la risposta da parte dei precari inseriti nella seconda fascia delle graduatorie di istituto e che dalla riforma delineata dalle Linee Guida de La Buona Scuola si sentono danneggiati.

Scrive il Prof. Luca D'Ostuni "Stimato Dott. Faraone,sono un docente iscritto nella seconda fascia delle Graduatorie di Istituto, abilitato di Stato con Percorsi Abilitanti Speciali. per la classe di concorso A037 FILOSOFIA E STORIA. Quest'anno sono stato assunto fino al 30/06/2015 su posto vacante con incarico fino al 30/06 su AD02, dopo aver assunto un incarico fino ad avente diritto su classe A043 (sono laureato in Filosofia e in Lettere).

[…] Le Graduatorie ad Esaurimento avranno anche un diritto acquisito all'assunzione ma allora perché lo Stato ha formato ulteriore personale docente con corsi onerosi e spesso molto esosi per poi escluderlii da "La Buona scuola"? Perché sottoporre questi docenti ad un ulteriore onere, ovvero un concorso che creerebbe unicamente ulteriori discriminazioni? Se lo Stato non avesse avuto bisogno di ulteriori abilitati non avrebbe dovuto permettere l'avvio dei Tirocini Formativi Attivi (dei quali è in procinto di partire addirittura un secondo ciclo) e dei Percorsi Abilitanti Speciali. […]

La discriminazione dei nuovi docenti abilitati di Stato non rappresenta, a mio parere, un buon punto di partenza per la crescita della Scuola italiana e, pertanto, di un Intero Paese, visto che il Presidente del Consiglio ripete spesso che il Paese di domani sarà come lo avranno fato gli insegnanti; specie se, per assumere tutto il personale docente iscritto nelle Graduatorie ad Esaurimento, si è costretti a ricorrere ad un Organico
Funzionale di rete che non avrebbe ragione di essere se si scorporassero le classi riducendo drasticamente il numero degli alunni. Questa soluzione creerebbe un numero di posti tale da poter assumere TUTTI i precari sia da Graduatoria ad Esaurimento che da seconda fascia d'Istituto."

e ancora il Prof. Garofalo "Dalla consultazione La Buona Scuola emerge in modo inequivocabile la richiesta degli abilitati non inseriti nelle GaE di avere diritto anch'essi al ruolo così come tutti gli altri, in mone dell'equità e del senso di giustizia tra pari soggetti (tutti allo stesso modo abilitati all'insegnamento!) e tra figure diverse, forse, soltanto dal punto di vista anagrafico"

Su tutto incombe la sentenza della Corte di Giustizia europea, che potrebbe imprimere una svolta significativa anche al destino della seconda fascia delle Graduatorie di istituto, per coloro che in questi anni hanno lavorato con le tipologie di contratto che l'Europa potrebbe condannare.

Dunque, una partita non chiusa per i precari, nonostante gli emendamenti che modificavano il testo della Legge di Stabilità siano stati respinti. Respinti emendamenti assunzioni II fascia Graduatorie istituto. Chimienti "bocciatura politica"

WhatsApp
Telegram

Gli Istituti Tecnici Superiori (ITS) sono un’opportunità professionale anche per gli insegnanti. Tutte le informazioni qui e su TuttoITS.it