Precari, buone notizie dal Senato: le Gps si apriranno a breve e poi tra due anni. Anief: è una nostra vittoria

WhatsApp
Telegram

L’aggiornamento delle Gps, le graduatorie provinciali per le supplenze, si farà a breve e non nel 2023 come chiedeva incautamente più di qualcuno.

Le forze politiche della maggioranza hanno trovato l’accordo confluito nel testo dell’emendamento al decreto Sostegni Ter riformulato dal Ministero e approvato in Commissione cultura e istruzione del Senato. La stampa specializzata ricorda che l’apertura è giunta “dopo la spaccatura avvenuta nel corso dell’approvazione del decreto milleproroghe lo scorso mese di febbraio” e che probabilmente sarà “un’ordinanza ministeriale a regolare il funzionamento delle Gps per le supplenze e non il nuovo Regolamento”, con la scadenza che “rimane biennale”.

Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief, apprezza la decisione presa in Senato, perché in linea con quella proposta dal giovane sindacato: “Noi siamo sempre stati convinti del rispetto della cadenza di aggiornamento biennale – dice il leader dell’Anief – e quindi abbiamo chiesto in tutte le sedi che ciò accadesse, innanzitutto per non tradire il principio di affidamento maturato dai 400mila iscritti nelle graduatorie per le supplenze. Averlo fatto, e nel contempo avere deciso anche di aggiornare le Gae e la prima fascia delle graduatorie di istituto, è certamente un’altra vittoria del nostro sindacato”.

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur