Precari Ata, il TAR chiede chiarimenti sulla conformità dei tagli rispetti alle norme UE

Di Lalla
Stampa

dal blog del Parlamentare Europeo Rita Borsellino – “Apprendo con soddisfazione la notizia che il Tar ha chiesto chiarimenti al Provveditorato agli Studi sull’osservanza delle norme europee in materia di diritto al lavoro nei confronti del personale Ata, facendo riferimento alle perplessità sollevate dalla Commissione europea in risposta ad una mia interrogazione.

dal blog del Parlamentare Europeo Rita Borsellino – “Apprendo con soddisfazione la notizia che il Tar ha chiesto chiarimenti al Provveditorato agli Studi sull’osservanza delle norme europee in materia di diritto al lavoro nei confronti del personale Ata, facendo riferimento alle perplessità sollevate dalla Commissione europea in risposta ad una mia interrogazione.

E’ un fatto nuovo e importante che nell’ordinanza si sia tenuto conto della risposta della Commissione europea che ricorda che l’Italia, nel recepire la direttiva del ’99 sul lavoro a tempo determinato, ha previsto che uno o più contratti di durata superiore ai tre anni siano considerati contratti a durata indeterminata, eppure non si spiega come mai migliaia di ausiliari delle nostre scuole continuino a lavorare in una sorta di precariato a vita”.

La risposta della Commissione Europea

Stampa

Didattica inclusiva attraverso alcune figure del mito greco. Corso online riconosciuto dal Ministero dell’istruzione