Precari ancora in GAE dimenticati da tutti! Lettera

WhatsApp
Telegram
Sono uno dei tanti ( quasi 50.000!!) docenti che non hanno voluto o potuto, per motivi personali e familiari, aderire al piano nazionale di assunzioni previsto dalla c.d. “Buona scuola”, che di “buono” sembra davvero avere ben poco.

Sono uno dei tanti ( quasi 50.000!!) docenti che non hanno voluto o potuto, per motivi personali e familiari, aderire al piano nazionale di assunzioni previsto dalla c.d. “Buona scuola”, che di “buono” sembra davvero avere ben poco. Mi trovo oggi quindi inserito ancora nelle GAE della mia provincia; fino ad oggi avevo lavorato con incarichi annuali, ma purtroppo, grazie in particolare all’emendamento della sen. Puglisi ( ve la raccomando!!)non so se ciò potrà avvenire anche quest’anno. Tutto questo dopo 32 anni di insegnamento!
 
Con questa mia intendo quindi sollevare l’attenzione sul problema legato alle prospettive occupazionali di tanti docenti precari e chiedo, e non solo a nome mio, l’intervento del Governo, delle OO.SS. e di tutti coloro che possono fare qualcosa in merito. Ho sempre amato e svolto il mio lavoro con grande passione e  dedizione….chiedo solo di poterlo continuare a fare.
Cordialmente.
Massimo Pezzali

WhatsApp
Telegram

Eurosofia e Udir presentano l’evento formativo “PNRR, Start-up per dirigenti scolastici – Attuazione delle linee di investimento”. Roma 25 agosto 2022