Precari, 2milioni di euro per risarcimento supplenze. Divieto 36 mesi dal 1 settembre 2016

di redazione

item-thumbnail

Tornano due emendamenti nella Legge di Bilancio in discussione alla Camera concernenti i precari. Si tratta del fondo legato ai contenziosi e il divieto di effettuare supplenze dopo 36 mesi.

I contratti di lavoro a tempo stipulati con il personale docente, educativo e Ata nelle scuole (per la copertura di posti vacanti e disponibili), che non possono superare la durata complessiva di 36 mesi (anche non continuativi), sono quelli sottoscritti dal 1° settembre 2016.

Lo precisa un emendamento alla manovra finanziaria, approvato dalla commissione Bilancio alla Camera. L’emendamento dà un’interpretazione “autentica” della norma contenuta nella riforma della scuola del Governo Renzi.

Spunta tra gli emendamenti approvati alla manovra, in commissione Bilancio alla Camera, quello per il rifinanziamento del Fondo ricorsi nella scuola.

La modifica è a firma del relatore Mauro Guerra (P

Versione stampabile
soloformazione