Povertà educativa. Primo report promosso dall’impresa sociale Con i Bambini

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’impresa sociale Con i Bambini ha pubblicato un report sulla povertà educativa minorile in Italia basato su banche dati comunali.

Le città e i comuni del Sud sono quelli con la presenza maggiore di minori, ma anche con la più alta carenza di servizi per infanzia e studenti; Ragusa, tuttavia, è sopra la media europea per gli asili.

Nelle scuole di Venezia e Milano ci sono poche palestre mentre le scuole più a rischio sismico sono nei comuni lucani.

Record negativo per le biblioteche in Lazio e Campania, prime, invece, Val D’Aosta e Molise. Per quanto riguarda il trasporto con scuolabus, le regioni dove gli istituti presentano la maggiore raggiungibilità per gli studenti sono la Basilicata, le Marche e l’Abruzzo, mentre agli ultimi posti si piazzano Lazio, Campania e Calabria.

Rispetto al trasporto pubblico urbano, le regioni dove le scuole sono maggiormente raggiungibili da parte degli alunni sono Liguria, Basilicata e Abruzzo, con Sicilia, Campania e Calabria in fondo alla classifica.

fonte

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione