Azzolina: “Nessuno deve essere lasciato indietro. Interventi alla didattica digitale e attività gratuite per gli studenti più disagiati”

WhatsApp
Telegram

In diretta dal Ministero dell’Istruzione la presentazione degli interventi contro le povertà educative e la dispersione scolastica che saranno realizzati in collaborazione con il Terzo Settore e l’associazionismo, Lucia Azzolina spiega le azioni messe in campo dal Governo.

Come sappiamo queste sono ore molto delicate per la scuola italiana, in generale per il nostro Paese e per il mondo. Da ieri il contesto in Italia è ancora un po’ più incerto con scelte difficili da comprendere per i cittadini, ma noi abbiamo il dovere di andare avanti“, dice Lucia Azzolina, introducendo la presentazione delle iniziative con il Terzo settore contro la povertà educativa e la dispersione scolastica, con evidente riferimento alla crisi di governo “Non sappiamo quando finirà la pandemia e per questo dobbiamo fare in modo di non penalizzare nessuno. Nessuno deve restare indietro“, ha detto la Ministra Azzolina.

In questi giorni ho parlato dei ristori per al scuola per recuperare gli apprendimenti, proprio per andare a potenziare l’istruzione. La crisi ha inciso a livello sociale“.

Il ministero dell’Istruzione da marzo ad oggi, assieme al Terzo settore e all’Associazionismo, ha messo in campo circa 66 milioni di euro per il contrasto alla povertà educativa. Per il 2021 abbiamo a disposizione altri 118 milioni di  euro“, ha detto la Ministra.

“Interventi di miglioramento delle competenze-chiave e azioni di contrasto alla dispersione scolastica. – ha spiegato Azzolina – Nel programma di interventi, anche l’acquisto di beni danneggiati o rubati nelle scuole; il sostegno alla didattica digitale integrata, interventi di assistenza psicologica e l’ampliamento dell’offerta formativa con attività extra-scolastiche. I prossimi mesi saranno molti importanti. Dobbiamo lavorare affinché nessuno venga lasciato indietro. L’emergenza ha aumentato i divari sociali. Parliamo della mancanza generalizzata di opportunità educative, opportunità sociali eculturali. Per questo è importante raccontare quello che e’ stato fatto e rilanciare le iniziative che faremo

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur