Smart working, potrebbe essere prorogato fino a settembre prossimo il regime semplificato

Stampa

Potrebbe essere prorogato fino a settembre prossimo il regime semplificato di smart working. La possibilità allo studio del governo è emersa nel corso del tavolo di confronto tra il ministro del Lavoro, Andrea Orlando, Cgil Cisl Uil e Ugl e le associazioni datoriali.

“Il lavoro agile ha assunto una valenza sociale che impatta sulla vita delle città“, avrebbe detto Orlando, a quanto apprende l’Adnkronos, chiudendo la riunione da remoto.

Le imprese avrebbero chiesto un tempo maggiore, almeno fino a dicembre ma il governo si è limitato a ipotizzare lo spostamento della data dal 31 luglio alla fine di settembre.

Per il futuro, invece , la strada tracciata dall’esecutivo prevedrebbe la possibilità che il lavoro agile possa proseguire sulla base di “accordo quadro volontario” fra le parti sociali, magari con il supporto di incentivi fiscali e altro.

Stampa

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur