Potenziamento infanzia: i mille posti sono tolti alle superiori, il PD conferma

di redazione
ipsef

item-thumbnail

L’On. Sgambato (PD) ha confermato quanto da noi spiegato già nella giornata di ieri, ossia i 1.000 posti in più che si verranno a creare per introdurre il potenziamento anche nella scuola di infanzia non sono frutto di risorse aggiuntive, ma devono rientrare nel numero dei posti per l’organico di potenziamento assegnati con la tabella annessa alla Legge La Buona Scuola.

Inevitabilmente, per darli all’infanzia, da qualche altra parte dovranno essere tolti. E la diminuzione riguarderà le scuole superiori, in un quadro di riequilibrio delle risorse.

CHIARIMENTO POTENZIAMENTO GAE

Il post dell’On. Sgambato

“I circa 1000 posti di potenziamento a cui ho fatto riferimento non sono una promessa ma sono il frutto di una precisa scelte politica. Prima cosa: essi sono previsti nel decreto interministeriale organico 2018/2019 che sarà emanato – come ogni anno- fra pochi giorni. Seconda cosa: per dare quei posti all’infanzia sono stati tolti ad altri ordini di scuola. L’intento è chiaro: riequilibrare il potenziamento a favore di un ordine di scuola che non lo ha ricevuto. I posti, dunque, sono ricavati dalla trasformazione di altri posti di potenziamento, che saranno diminuti alle superiori in un quadro di riequilibrio delle risorse. Non sono previste attualmente risorse aggiuntive (come nell’emendamento previsto nella legge di stabilità). Da qui la scelta politica. Ho visto la bozza e ho avuto modo di parlare a più riprese con i tecnici del miur. Spero di essere stata chiara.”

RECUPERO POSTI POTENZIAMENTO ASSEGNATI ALL’INFANZIA

I posti di potenziamento, originariamente assegnati dalla legge 107/2015 alla scuola primaria e secondaria, e che adesso saranno ridistribuiti al fine di attribuire i  1000 posti alla scuola dell’infanzia, potrebbero essere recuperati dagli altri ordini di scuola ai quali verranno sottratti, grazie alla previsione contenuta nella legge di bilancio.

La suddetta legge, infatti, ha disposto un finanziamento 150 milioni di euro per la trasformazione delle cattedre in organico di fatto in cattedre stabili, che confluiranno nell’organico dell’autonomia: 50 milioni saranno spesi nel 2018, 150 a regime a decorrere dal 2019.

Il nostro articolo

Organico potenziamento infanzia, mille posti: saranno presi dalle superiori

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
voglioinsegnare