Potenziamento: il 5% andrà ad arte e musica, ma senza creare esuberi. Chi le insegnerà in ogni ordine di scuola

Stampa

Lo schema del decreto legislativo recante norme sulla promozione della cultura umanistica, sulla valorizzazione del patrimonio e delle produzioni culturali e sul sostegno della creatività (AC382) introduce un’importante novità per i docenti di arte e musica.

“3. Nell’ambito della dotazione organica di cui all’articolo 1, comma 68, della legge Il. 107 del 2015, il cinque per cento del contingente dei posti per il potenziamento dell ‘offerta formativa è destinato alla promozione dei temi della creatività, senza alcun esubero di personale o ulteriore fabbisogno di posti.”

Dunque le scuole, anche rivedendo il PTOF (operazione che è possibile effettuare ogni anno entro il mese di ottobre) potranno richiedere l’assegnazione di docenti di arte e musica fino al raggiungimento del 5% dei posti di potenziamento assegnati – nell’ambito dell’organico dell’autonomia – all’organico provinciale.

Il tutto naturalmente senza creare esuberi nelle altre classi di concorso. Ma c’è anche il rovescio della medaglia, ossia non sarà possibile modificare le cattedre già assegnate a queste discipline.

Chi insegnerà “arte e creatività”

Nella scuola dell’infanzia e nella scuola primaria è promosso lo svolgimento di attività dedicate allo sviluppo dei temi della creatività ed in particolare alla pratica musicale, attraverso l’impiego di docenti anche di altro grado scolastico. Con apposito decreto si stabiliranno i requisiti professionali e i titoli dei docenti volti a valorizzare la pratica artistica e musicale, nonché l’esperienza maturata nel settore delle arti relative ai temi della creatività.

Nella scuola secondaria di primo e secondo grado per lo sviluppo dei temi della creatività e il potenziamento della pratica musicale sono destinati i docenti facenti parte del contingente di cui all’articolo 17 comma 3, ossia i docenti di potenziamento, nel limite del 5% della dotazione organica provinciale.

Leggi il testo della delega

Stampa

Acquisisci 6 punti con il corso Clil + B2 d’inglese. Contatta Eurosofia per una consulenza personalizzata