Potenziamento del sistema nazionale di valutazione

di
ipsef

red – Nel decreto semplificazioni l’articolo 51 si pone come obiettivo il potenziamento del sistema di valutazione nazionale. Potenziare senza risorse e sulle spalle dei docenti.

red – Nel decreto semplificazioni l’articolo 51 si pone come obiettivo il potenziamento del sistema di valutazione nazionale. Potenziare senza risorse e sulle spalle dei docenti.

Pubblichiamo il testo dell’articolo in questione

Art. 51

Potenziamento del sistema nazionale di valutazione

1. Nelle more della definizione di un sistema organico e integrato di valutazione delle istituzioni scolastiche, dell’universita’, della ricerca e dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, l’INVALSI assicura, oltre allo svolgimento dei compiti di cui all’articolo 17 del decreto legislativo 31 dicembre 2009, n. 213, e all’articolo 1, comma 613, della legge 27 dicembre 2006, n. 296, il coordinamento funzionale del sistema nazionale di valutazione di cui all’articolo 2, comma 4-undevicies, del decreto-legge 29 dicembre 2010, n. 225, convertito, con modificazioni, dalla legge 26 febbraio 2011, n. 10. A tale fine, in via sperimentale, l’Invalsi si avvale dell’Agenzia per la diffusione di tecnologie per l’innovazione. Le Amministrazioni provvedono all’attuazione del presente comma con le risorse umane, strumentali e finanziarie disponibili a legislazione vigente, senza nuovi o maggiori oneri a carico della finanzapubblica.

2. Le istituzioni scolastiche partecipano, come attivita’ ordinaria d’istituto, alle rilevazioni nazionali degli apprendimenti degli studenti, di cui all’articolo 1, comma 5, del decreto-legge 7 settembre 2007, n. 147, convertito, con modificazioni, dalla legge 25 ottobre 2007, n. 176.

Tutti gli articoli riguardanti la scuola

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione