Potenziamento, a volte funziona: l’esempio del Liceo Classico “Leopardi”. Lettera

WhatsApp
Telegram

Gentilissima Redazione,
leggo con frequenza critiche e lamentele in merito alla gestione dell’organico dell’autonomia, ed in particolare sull’uso “improprio” del potenziamento.

Vorrei invece portare l’esempio della scuola dove lavoro da quest’anno, il Liceo Classico Leopardi di Recanati, nella quale il concetto di organico dell’autonomia è stato (a parere mio) pienamente e correttamente applicato.

Quando possibile i docenti neoassunti non sono stati “categorizzati” esclusivamente come potenziatori, ma hanno avuto la possibilità di lavorare sia in cattedra che su potenziamento, così come i docenti “storici”.

E, dato ancora più importante, le ore di potenziamento non sono state intese come ore a disposizione per supplenze, ma sono state organizzate per erogare agli studenti in difficoltà delle lezioni supplementari nelle materie principali (nello specifico Italiano, Latino e Matematica).

In uno sviluppo futuro del progetto le ore di potenziamento saranno anche disponibili per quegli studenti che volessero approfondire una materia in vista dell’iscrizione all’Università.
In questo modo si realizza il progetto di una scuola veramente inclusiva.
A volte fuziona…
Saluti,
Michaela Lampis

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur