Possibile per le paritarie attivare licei ad indirizzo sportivo

Di
Stampa

red – Il MIUR ritorna sulla questione dei licei sportivi con una nota, la prot.n. 270 del 1 febbraio 2013, appena pubblicata su internet, con la quale dà indicazioni alle scuole non statali per l’attivazione in via sperimentale dell’indirizzo sportivo per l’a.s. 2013/2014

red – Il MIUR ritorna sulla questione dei licei sportivi con una nota, la prot.n. 270 del 1 febbraio 2013, appena pubblicata su internet, con la quale dà indicazioni alle scuole non statali per l’attivazione in via sperimentale dell’indirizzo sportivo per l’a.s. 2013/2014

Ricordiamo che con nota prot. n. 170 del 22 gennaio, il Ministero ha comunicato che il liceo ad indirizzo sportivo potrà essere attivato solo dall’a.s. 2014/2015, perché i tempi di approvazione e pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del relativo regolamento non sono compatibili con le iscrizioni e l’inizio delle operazioni finalizzate all’avvio dell’a.s. 2013/2014.

Indicazione che vale anche per le scuole non statali, ma esse intendessero "attivare in via sperimentale, secondo il piano dell’offerta formativa, l’indirizzo sportivo per l’a.s. 2013/2014, potranno fare riferimento a quanto previsto dall’art. 10, comma 1, lettera c) del DPR 15 marzo 2010 , n. 89 (regolamento dei nuovi licei) che consente alle istituzioni scolastiche di utilizzare la quota del 20% del monte ore annuale, tenuto conto delle richieste degli studenti e delle famiglie."

"Altra possibilità, – precisano dal Ministero – per attivare gli insegnamenti previsti dal liceo ad indirizzo sportivo, risiede nell’art. 10, comma 2, lettera c) del citato regolamento che consente alle istituzioni scolastiche di organizzare, attraverso il piano dell’offerta formativa, attività ed insegnamenti facoltativi coerenti con il profilo educativo, culturale e professionale dell’indirizzo sportivo."

La nota ministeriale

Stampa

Eurosofia organizza la III edizione di [email protected] Aiutiamo i giovani a progettare il loro futuro in modo consapevole