Possibile a Salvini: “La laicità non è una malattia”

WhatsApp
Telegram

Comunicato Possibile – “La laicità non è una malattia: è un principio sancito dalla Costituzione su cui il ministro dell’Interno ha giurato, questo è sempre bene che lo ricordi.

Le parole di Salvini contro gli insegnanti che salvaguardano la laicità sono un disgustoso attacco a chi svolge, spesso in condizioni difficili, il proprio lavoro di educatore”. Lo dichiara la segretaria di Possibile, Beatrice Brignone, rilanciando la battaglia della campagna ‘Alla base la scuola’ coordinata da Eulalia Grillo.

“Fin dalla nascita di questo governo – aggiunge Brignone – la scuola, e in particolare chi ci lavora, è finito sotto attacco. Si tratta di un comportamento irresponsabile che punta solo a delegittimare i docenti, come dimostra il diktat lanciato sui compiti da non assegnare durante le festività natalizie. Una strategia che respingiamo senza alcun tentennamento”.

Salvini: i docenti che mettono Dio e Gesù fuori dalla scuola vanno curati

WhatsApp
Telegram

ASUNIVER e MNEMOSINE, dottorato di ricerca in Spagna: cresci professionalmente e accedi alla carriera universitaria con tre anni di congedo retribuito