Posizioni economiche ATA, si procede al recupero delle somme. E’ mobilitazione

di redazione
ipsef

red – Il MIUR ha inviato al Ministero dell’Economia una nota con la quale si invita a procedere al recupero delle somme già corrisposte con decorrenza settembre 2013, riguardante o nuove attribuzioni di posizioni economiche oppure quelle acquisite con decorrenza settembre 2011.

red – Il MIUR ha inviato al Ministero dell’Economia una nota con la quale si invita a procedere al recupero delle somme già corrisposte con decorrenza settembre 2013, riguardante o nuove attribuzioni di posizioni economiche oppure quelle acquisite con decorrenza settembre 2011.

"Facendo seguito – si legge nella nota – alla pregressa corrispondenza e nelle more della definizione dell’eventuale procedura di recupero del beneficio economico acquisito con decorrenza settembre 2011 ed erogato nel corso degli anni 2011 e 2012, si invita, comunque, a procedere al recupero delle somme eventualmente corrisposte al personale interessato con decorrenza settembre 2013 sia che si tratti di eventuali nuove attribuzioni, sia che si tratti di somme corrisposte per posizioni economiche acquisite con decorrenza settembre 2011."

Restano in godimento le posizioni acquisite con decorrenza antecedente alla data del 1 settembre 2011 e con effetto anche per il futuro.

Sarà dunque mobilitazione?

La FLCGIL ha già deciso che gli ATA saranno in sciopero dal 21 di febbraio, mentre CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e Gila Fgu hanno inviato una nota al Capo di Gabinetto del Ministro e al Capo Dipartimento istruzione in cui informano che, qualora venga sospesa l’erogazione degli importi già in godimento dei beneficiari delle posizioni economiche, proclameranno l’astensione dallo svolgimento delle corrispondenti mansioni da parte degli interessati. Pare dunque il caso.

Siamo in attesa delle ufficiali prese di posizione.

Se vuoi scaricare la nota inviata dal Ministero dell’istruzione, clicca qui

Versione stampabile
Argomenti:
anief
soloformazione