Posizioni economiche ATA. Il Ministero assicura: nessun recupero sullo stipendio di febbraio

di redazione
ipsef

CISL, UIL, SNALS, FGU-Gilda – Si è svolto nella mattinata di oggi il previsto tavolo di conciliazione durante il quale, a seguito delle pressanti richieste e della mobilitazione indetta da CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Fgu si è avuta garanzia che sullo stipendio di febbraio non sarà attivato alcun recupero delle somme corrisposte per le posizioni economiche attualmente in godimento.

CISL, UIL, SNALS, FGU-Gilda – Si è svolto nella mattinata di oggi il previsto tavolo di conciliazione durante il quale, a seguito delle pressanti richieste e della mobilitazione indetta da CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Fgu si è avuta garanzia che sullo stipendio di febbraio non sarà attivato alcun recupero delle somme corrisposte per le posizioni economiche attualmente in godimento.

CISL Scuola, UIL Scuola, SNALS Confsal e GILDA Fgu hanno chiesto che l’Amministrazione non proceda a ridurre le retribuzioni e a recuperare somme già liquidate, in attesa degli esiti delle azioni emendative in corso nell’ambito della procedura di conversione in legge del decreto 3/2014 attualmente all’esame della VII Commissione del Senato. L’Amministrazione, nel prendere atto di tale richiesta, ha riferito che è imminente un incontro fra MIUR, Funzione Pubblica e MEF al fine di individuare una soluzione positiva alla vicenda.

Alla luce di questi fatti, si è convenuto di riconvocare il tavolo di conciliazione per martedì prossimo, 18 febbraio; sulla base degli esiti dell’incontro si assumeranno le decisioni necessarie per la tutela del personale interessato.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione