Posizioni economiche ATA I e II. Prelievo bloccato, ma difficoltà reperimento copertura finanziaria

di
ipsef

red – E’, in sintesi, il risultato della comunicazione che il MIUR ha dato al ConITP relativamente alla problematica dei lavoratori ATA che si sono visti richiedere dal MEF la restituzione di quanto percepito per lo svolgimento di mansioni superiori.

red – E’, in sintesi, il risultato della comunicazione che il MIUR ha dato al ConITP relativamente alla problematica dei lavoratori ATA che si sono visti richiedere dal MEF la restituzione di quanto percepito per lo svolgimento di mansioni superiori.

Retribuzione agli ATA che, ricordiamo, deriva da un corso di formazione e la conseguente acquisizione di mansioni più complesse di quelle ordinario prevista nel CCNL. Funzioni già espletate negli anni 2011/2012 e 2012/2013 e previste anche nei contratti di istituto.

Nonostante ciò, il MEF ha già inviato parecchie note al MIUR per la restituzione dei soldi, giustificata dal Ministero dell’Economia sulla base all’articolo 9 comma 1 del DL 78/2010, il quale afferma che "per gli  anni  2011,  2012  e  2013  il  trattamento  economico complessivo dei singoli dipendenti ….. non può superare, in ogni caso, il  trattamento ordinariamente spettante per l’anno 2010."

Ricordiamo che il Ministero dell’istruzione, con apposita nota, ha bloccato il prelievo forzoso, ma adesso si è alla ricerca della copertura finanziaria. Delusione per l’assenza dell’intervento nel Decreto che sbloccava gli scatti del personale della scuola, anche se qualcuno (in cambio di qualche click) ha voluto forzare la mano, e l’interpretazione, cercando una soluzione anche per le posizioni economiche del personale ATA.

La somma da cercare non è indifferente e il MIUR ha qualche difficoltà a reperirla. Rimane il rischio, ha detto il Direttore Chiappetta al ConItp, "del recupero delle somme percepite riguardanti le posizioni I e II economiche del personale ATA di cui alla sequenza contrattuale 12 maggio 2011".

Per quanto riguarda la problematica dell’attribuzione delle figure aggiuntive per l’anno 2013/2014 per chi è in possesso della I e II posizione economica, "la problematica – hanno risposto dal MIUR – è ostica e di difficile soluzione, quindi, meglio non considerare, retribuite dal MEF, nelle contrattazioni d’istituto, le funzioni aggiuntive per coloro che sono in possesso della I e II posizione economica."

Vedi anche

Posizioni economiche ATA, non si restituiranno quelle passate. Ma saranno bloccate le future già da quest’anno

Versione stampabile
Argomenti:
soloformazione