Posizioni economiche ATA, da 700 a 2.000 euro l’anno in più: in arrivo il decreto. Sindacati convocati il 2 maggio

WhatsApp
Telegram

I Sindacati firmatari del CCNL 2019-21 sono stati convocati dal Ministero dell’istruzione e del merito per il 2 maggio, ore 12, sul decreto che disciplinerà l’attribuzione delle posizioni economiche ATA. Lo fa sapere in una nota la Flc Cgil.

Le risorse messe a disposizione dal CCNL 2019-2021 sono circa 72 milioni di euro da utilizzare sia per l’attribuzione delle nuove posizioni economiche sia per la rivalutazione delle posizioni economiche in essere.

Ieri il sindacato Anief ha fatto sapere che sono in arrivo gli arretrati.

Stando alle ultime informazioni le nuove posizioni attivabili sono 28.000 per i collaboratori scolastici e circa 12.650 per gli assistenti amministrativi.

La procedura

La procedura selettiva sarà aperta ai dipendenti a tempo indeterminato con almeno cinque anni di servizio nell’area. Le posizioni economiche verranno assegnate in base alla valutazione ottenuta dopo aver frequentato un corso di formazione con test finale e tenendo conto, a parità di punteggio, dell’anzianità di servizio.

Criteri e modalità nel dettaglio:

a) possono partecipare alla selezione i dipendenti che, all’avvio dell’anno scolastico in cui si bandisce la selezione abbiano maturato nell’Area un’anzianità di servizio di almeno 5 anni;
b) le posizioni economiche sono attribuite previa graduatoria dei partecipanti alla procedura selettiva definita in base alla valutazione conseguita dagli stessi al termine di un apposito corso di formazione diretto a tutto il personale che potrebbe concorrere alla selezione, integrata, a parità di punteggio, dall’anzianità di servizio;
c) qualora le risorse destinate alla formazione non siano sufficienti a garantire la formazione a tutto il personale che potrebbe concorrere alla selezione, il MIM definirà la percentuale di lavoratori ammessi al corso di formazione, almeno pari al 130% dei posti disponibili, da individuarsi previa somministrazione di un test a risposta multipla. Le posizioni economiche verranno attribuite al termine del periodo di formazione, previa graduatoria dei partecipanti definita in base alla valutazione conseguita dagli stessi al termine del corso, integrata, a parità di punteggio, dall’anzianità di servizio.

La graduatoria dei partecipanti alla procedura selettiva ha validità triennale.

Importi

Le posizioni consentiranno di acquisire benefici economici permanenti tra 45 euro e 100 euro mensili.

Gli importi previsti dal CCNL 2019-21:

WhatsApp
Telegram
Pubblicato in ATA

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri