Posizioni economiche ATA. Cisl, Uil, Snals e Gilda rimandano conclusione conciliazione. CGIL e Fish pronti ad iniziative comuni

di Lalla
ipsef

red –  Cisl, Uil, Snals Confsal e Gilda Fgu, hanno aggiornato la conclusione delle procedure di conciliazione a dopo l’approvazione della legge di conversione da parte dell’aula del Senato. FISH e FLC CGIL assumeranno le opportune iniziative nei confronti del nuovo Governo affinché si possano definire gli interventi necessari a garantire il ripristino delle posizioni economiche Ata e il diritto degli alunni con disabilità ad avere un’inclusione scolastica di qualità oltre che costituzionalmente tutelata.

red –  Cisl, Uil, Snals Confsal e Gilda Fgu, hanno aggiornato la conclusione delle procedure di conciliazione a dopo l’approvazione della legge di conversione da parte dell’aula del Senato. FISH e FLC CGIL assumeranno le opportune iniziative nei confronti del nuovo Governo affinché si possano definire gli interventi necessari a garantire il ripristino delle posizioni economiche Ata e il diritto degli alunni con disabilità ad avere un’inclusione scolastica di qualità oltre che costituzionalmente tutelata.

Cisl Scuola, Uil Scuola, Snals Confsal e Gilda Fgu – leggiamo in un comunicato congiunto – hanno attivato ulteriori iniziative di pressione sulla 7ª Commissione del Senato al fine di individuare una completa e totale soluzione del problema. E’ inaccettabile, infatti, l’avvenuta riduzione dello stipendio a partire dal mese di febbraio operata nei confronti del personale che fruiva delle posizioni economiche a partire dal settembre 2011 in presenza di regolare nomina e conseguente attività di servizio.

FISH e FLC CGIL ritengono meritevoli di ogni sostegno le azioni di protesta, indette dalla FLC CGIL e da altri sindacati che vorranno intraprendere la stessa protesta, che prevedono l’astensione da tutte le attività aggiuntive a partire dal 21 febbraio e fino al 22 marzo 2014, con particolare riferimento all’assistenza igienica agli alunni con disabilità gravi, da cui i collaboratori scolastici legittimamente si astengono a causa della sospensione unilaterale governativa dell’apposita indennità prevista dal CCNL.

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione