Porte danneggiate dai vandali, la preside mette i bagni sotto chiave: “I ragazzi oggi non sono più tutti così educati, non posso fare diversamente”

WhatsApp
Telegram

La preside di un istituto scolastico di Monza ha preso una decisione drastica: chiusura dei bagni durante l’intervallo. La decisione arriva dopo una serie di atti di vandalismo che hanno visto come bersaglio le porte dei servizi igienici.

Adesso, gli studenti devono chiedere il permesso ai professori per utilizzare i bagni e possono farlo solo individualmente durante le lezioni.

La dirigente scolastica ha introdotto questa regolamentazione nell’articolo 20, dedicato ai “Comportamenti all’interno dell’istituto”, del regolamento scolastico. L’obiettivo è di contrastare la logica del “branco” che prevale durante gli intervallo e che ha portato a diversi atti vandalici. Questo provvedimento facilita anche la sorveglianza di chi fuma durante l’intervallo.

La preside ha dichiarato a Prima Monza: “Dopo aver comprato delle porte nuove e averle trovate sfondate qualche giorno dopo, la chiusura dei bagni è stato un atto necessario. Non resta che prendere una decisione che coinvolge tutti, anche chi si comporta in modo adeguato”.

Nonostante la drastica misura, la dirigente scolastica ha lasciato aperta la possibilità di riaprire i bagni se gli studenti mostreranno una maggiore responsabilità: Se gli studenti maturano la giusta consapevolezza, sarò ben disposta a dare fiducia ai ragazzi. Ma di fronte a segnali di disagio così grandi, non posso che mostrare fermezza”.

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri