Portale unico reclutamento InPA, procedure di registrazione per utenti e PA. DECRETO

WhatsApp
Telegram

Pubblicato il decreto ministeriale del 3/11/2023 sul sito del Ministero della Pubblica amministrazione relativo al funzionamento del portale unico del reclutamento (InPA), relativo alle procedure di registrazione per utenti e PA, modalità di pubblicazione delle graduatorie, conservazione dei dati.

L’assunzione a tempo determinato e indeterminato nelle pubbliche amministrazioni, come sappiamo, avviene mediante procedure concorsuali pubbliche

Le funzioni disponibili sul Portale unico del reclutamento per le Amministrazioni coprono l’intera gestione del processo di reclutamento.

Ecco le funzioni del Portale per gli utenti:

a. creazione e modifica del curriculum vitae
b. ricerca georeferenziata delle posizioni disponibili
c. compilazione della domanda di candidatura alla posizione di interesse e salvataggio della stessa all’ interno del proprio profilo personale;
d. proposizione nonché gestione delle candidature connesse alle posizioni;
e. comunicazioni dirette agli utenti connesse alla domanda di candidatura;
f. proposizione di candidatura a componente di commissione esaminatrice;
g. proposizione di candidatura all’avviso selettivo per individuare i componenti degli Organismi indipendenti di valutazione;
h. ricezione di comunicazioni concernenti il concorso, compreso il calendario delle relative prove e del relativo esito;
i. consultazione delle graduatorie finali di merito e degli esiti delle procedure di conferimento degli incarichi a professionisti o esperti;
j. scelta della sede di destinazione da parte del vincitore successivamente alla pubblicazione della graduatoria di merito;
k. richiesta di supporto tecnico.

Come registrarsi al portale

Per la registrazione al Portale del reclutamento sono richiesti:

  • la maggiore età;
  • l’indicazione di un indirizzo di posta elettronica certificata o di un domicilio digitale a cui ricevere ogni comunicazione relativa alla procedura cui intende partecipare, ivi inclusa quella relativa all’eventuale assunzione in servizio;
  • un recapito telefonico;
  • la dichiarazione di avvenuta lettura dell’informativa sul trattamento dei dati personali, adottata, ai sensi degli articoli 13 e 14 del Regolamento UE 2016/679 del Parlamento europeo e del Consiglio del 27 aprile 2016, pubblicata sul sito http ://www.inpa.gov.it/.

La registrazione al Portale del reclutamento è gratuita e può essere realizzata mediante i sistemi di identificazione SPID, CIE e CNS.

Compilazione delle domande

L’utente registrato può accedere all’apposita sezione selezionando uno specifico bando o avviso d’interesse attraverso le funzioni di ricerca.

La domanda di partecipazione sarà salvata automaticamente nella pagina personale dell’utente e conservata ai fini dell’eventuale proposizione della candidatura che potrà avvenire entro il termine previsto dallo specifico bando o avviso.

L’interessato riceverà comunicazioni, connesse alla candidatura compilata e non trasmessa, tramite posta elettronica prima della scadenza dello specifico bando o avviso volte ad informare l’utente dell’imminente scadenza del termine per la proposizione della candidatura.

L’invio della canditura si perfeziona tramite verifica da parte dell’interessato dei dati inseriti e successivo invio.

Contestualmente, l’utente potrà aggiornare, mediante specifica funzionalità, il proprio curriculum vitae con le informazioni d’interesse inserite in fase di candidatura.

IL DECRETO

WhatsApp
Telegram

Abilitazione all’insegnamento 30 CFU. Corsi Abilitanti online attivi! Università Dante Alighieri