PON e scuole paritarie, Governo consegnerà lettera a Commissione UE per modifica Accordo partenariato

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, a partire dal 21 febbraio u.s., ha iniziato la pubblicazione degli Avvisi PON rientranti nell’Avviso Quadro del 31/01/2017, che prevede 10 azioni, corrispondenti ognuna ad uno specifico avviso.

I primi 4 avvisi relativi a “Competenze di Base”, “Formazione per adulti”, “Cittadinanza e creatività digitale”, “Educazione all’imprenditorialità” hanno offerto possibilità di partecipazione alle sole scuole statali.

“L’Avviso pubblico per orientamento formativo e ri-orientamento”, invece, ha permesso la partecipazione a tutte le istituzioni scolastiche italiane di primo e secondo grado, senza distinzione alcuna, paritarie comprese. Tuttavia, per poter destinare le risorse PON anche alle scuole paritarie è necessario modificare l’Accordo di partenariato con l’Europa.

Il Governo, nella legge di Bilancio 2017 (comma 313) aveva inserito un apposito comma per chiarire cosa si intendesse, nell’ambito dei Bandi Pon, con l’espressione istituzioni scolastiche:

“Nel programma operativo nazionale «Per la scuola – competenze e ambienti per l’apprendimento», riferito al periodo di programmazione 2014/2020, di cui alla decisione della Commissione europea C(2014) 9952 del 17 dicembre 2014, per «istituzioni scolastiche» si intendono tutte le istituzioni scolastiche che costituiscono il sistema nazionale di istruzione, ai sensi dell’articolo 1, comma 1, della legge 10 marzo 2000, n. 62.”

Ai sensi della sopra citata legge n. 62/2000 le istituzioni scolastiche che costituiscono il sistema nazionale di istruzione sono quelle statali e paritarie.

Nonostante i suddetti passi in avanti, il problema resta sempre il summenzionato Accordo con l’Europa.

La situazione sembra progredire, come apprendiamo da Avvenire.it, ove leggiamo che il Governo, nello specifico il Ministero dell’Istruzione e quello della Coesione territoriale consegneranno oggi una lettera alla  Commissione Europea con la richiesta di modifica dell’Accordo di partenariato, per consentire anche alle scuole paritarie di partecipare ai bandi  PON e accedere quindi alle relative risorse.

Versione stampabile
anief anief
soloformazione