PON. Operazioni finali per chiusura programmazione 2007-2013

Stampa

Il Miur ha pubblicato la nota prot. 10703 del 9 settembre 2016 riguardo alle operazioni finali per chiudere il periodo di Programmazione PON 2007-2013, l’archiviazione e la conservazione della documentazione.

L’Autorità di Gestione effettua in questo periodo gli ultimi controlli di primo livello e l’autorità di Audit prosegue nella verifica di secondo livello che si concluderà entro il 31 marzo 2017.

Tutti i documenti giustificativi relativi alle spese e alle verifiche del programma operativo devono essere tenuti a disposizione della Commissione e della Corte dei conti europea per i tre anni successivi alla chiusura del programma operativo.

I tre anni decorrono dalla data di pagamento del saldo finale definito dalla Commissione in base ai documenti presentati dall’Autorità di Gestione. Successivamente, l’Autorità di gestione comunicherà alle scuole la data del pagamento del saldo finale da parte della Commissione.

I controlli saranno effettuati almeno fino al 31/12/2020. Gli Uffici Scolastici Regionali conserveranno agli atti la documentazione inerente i progetti pervenuti nell’attuazione delle varie procedure, la documentazione relativa alla valutazione degli stessi, la corrispondenza pertinente e le graduatorie.

Le istituzioni scolastiche custodiranno tutta la documentazione procedurale, attuativa e contabile relativa ai singoli progetti e garantiranno la regolarità della gestione e degli adempimenti amministrativo-contabili, conserveranno inoltre gli atti che devono assicurare almeno fino alle scadenze soprarichiamate.

In caso di avvicendamento negli incarichi, è necessario un passaggio di consegne; a tal fine il Dirigente Scolastico e il Direttore dei Servizi Generali e Amministrativi accerteranno la presenza della documentazione dei singoli Piani Integrati/Progetti già realizzati e provvederanno responsabilmente alla conservazione di tutta la documentazione gestionale e amministrativo – contabile FSE e FESR relativa a tutte le attività realizzate nel corso della programmazione 2007/2013, nonché faciliteranno i suddetti controlli.

L’assenza della documentazione comporterà la non ammissibilità della spesa con la conseguente richiesta di restituzione degli importi alle Istituzioni scolastiche inadempienti e la corrispondente perdita delle risorse comunitarie, nonché l’esclusione della scuola dalle opportunità offerte con la nuova programmazione 2014/2020.

nota prot. 10703 del 9 settembre 2016

Stampa

Il nuovo programma di supporto gratuito Trinity per docenti di lingua inglese