PON 2014-2020, chiarimenti Miur su: controlli in itinere, ticket di assistenza e proroghe

di redazione
ipsef

item-thumbnail

Il Miur, con nota n. 10630 del 3 maggio 2018, ha fornito dei chiarimenti in merito a: controlli in itinere; ticket assistenza; richiesta proroghe.

Controlli in itinere

Il sistema di controlli, previsto dal Programma, è volto ad  assicurare la migliore efficacia e trasparenza dell’utilizzo delle risorse finanziarie, come trattato approfonditamente nel capitolo 9 delle “Disposizioni e istruzioni per l’attuazione delle iniziative cofinanziate dai Fondi Strutturali Europei 2014 – 2020”.

Nella nota si evidenzia che,  per i progetti che adottano la modalità di rimborso a costi standard, il controllo è volto principalmente a verificare l’effettiva realizzazione degli interventi, le procedure di selezione adottate, la presenza in classe dei frequentanti e dei formatori. Pertanto, è possibile che siano effettuati, senza preavviso, controlli in itinere presso la sede del beneficiario sulla base del calendario del percorso formativo inserito nel sistema GPU.

Ticket assistenza

Il sistema GPU garantisce l’assistenza tecnica attraverso l’utilizzo del “Ticket di assistenza” gestito direttamente dal sistema informativo.

L’Amministrazione invita a ricorrere al sistema suddetto (“Ticket di assistenza”) tutte le volte che se ne presenti la necessità e ad evitare di inviare il medesimo ticket come mezzo di sollecito.

Nella nota, inoltre, si ricorda che i referenti dell’altra piattaforma utilizzata, ossia quella SIF,  supportano costantemente le scuole nella soluzione di problemi tecnici che dovessero presentarsi.

Richiesta Proroghe

Il Miur sottolinea che non sono previste proroghe relativamente agli avvisi i cui termini di realizzazione sono di tipo biennale, ossia di quei progetti i cui moduli siano realizzati nell’arco di due anni scolastici .

nota

Versione stampabile
Argomenti:
anief anief
soloformazione