Polmoniti pediatriche, è allarme in Cina e Francia. Vaia: “Siamo allertati, ma nessuna preoccupazione”

WhatsApp
Telegram

In seguito alle recenti segnalazioni di casi di polmonite pediatrica in Francia e Cina, Francesco Vaia, direttore Prevenzione del Ministero della Salute, ha offerto rassicurazioni durante un’intervista a Sky Tg24.

Vaia ha chiarito che, nonostante il monitoraggio attento, non esistono attualmente preoccupazioni in Italia riguardo a un’eventuale emergenza di polmoniti pediatriche.

Vaia ha sottolineato che il COVID-19 non è associato a queste polmoniti. Una precisazione che arriva in un momento in cui l’opinione pubblica è particolarmente sensibile alle questioni sanitarie, soprattutto per quanto riguarda le malattie respiratorie nei bambini.

Al momento, Vaia ha riferito che non ci sono casi di polmonite pediatrica negli ospedali italiani. Una notizia, allo stato attuale, particolarmente rassicurante, considerando il recente aumento di casi in altre nazioni. Il Direttore Prevenzione ha ribadito che la situazione è sotto controllo e che non ci sono motivi di allarme.

Nonostante l’assenza di casi, le autorità sanitarie italiane restano in stato di allerta e continuano a monitorare attentamente la situazione. L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) ha consigliato cautela, ma, al momento, non ha ritenuto necessario adottare misure di emergenza in Italia.

WhatsApp
Telegram

La Dirigenza scolastica, inizio anno scolastico: la guida operativa con tutte le novità 2024/25 con circolari e documenti pronti all’uso