Polemiche al Senato: il ministro Azzolina attaccata con frase sessista

Stampa

Oggi durante il question time del ministro Azzolina al Senato, il senatore di FI Giuseppe Moles ha criticato l’operato del ministero e la scarsa fiducia nel ministro, usando poi una frase che ha scatenato una grossa polemica.

Da ieri il ministro Azzolina è sotto scorta, dopo l’approvazione dell’emendamento che prevede un elaborato scritto al posto delle prova a risposta chiusa.
Sono giunte minacce al ministro e frasi offensive sessiste, che hanno spinto ad accordare al ministro una scorta per proteggerla.
Ed oggi, il senatore Moles, nella sua dichiarazione al Senato contro l’Azzolina ha pronunciato questa frase: “La credibilità è come la verginità: è facile da perdere, difficile da mantenere, ma impossibile da recuperare” che riporta “Il Giornale”. E qui si sono scatenate le polemiche.

Il M5S ha subito risposto difendendo il ministro ed accusando il senatore Moles di essere sessista; a sua volta il senatore si è difeso, accusando il Movimento di strumentalizzare le sue parole, usate, dice, anche contro il premier Conte, ed ha aggiunto che la strumentalizzazione serve a nascondere i fallimenti.

Il senatore si è comunque scusato con il Ministro, che le ha accettate.

Stampa

Eurosofia, scopri un modo nuovo e creativo per approcciarti all’arte: “Il metodo del diario visivo” ideato da Federica Ciribì