PNRR Istruzione, Carfagna: “Proroga del bando per asili nido perché il Sud usi ogni euro a disposizione”

WhatsApp
Telegram

“I bandi per l’edilizia scolastica, in generale, hanno dimostrato una buona capacità di partecipazione di tutte le Regioni, comprese quelle del Sud. Significa che gli strumenti di sostegno alle amministrazioni funzionano”.

Così il ministro per il Sud e la Coesione Territoriale Mara Carfagna sulla proroga del Bando per gli Asili nido concordata con il ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi.

“L’eccezione del bando da 2,4 miliardi per gli asili nido, dove le richieste arrivano appena a metà dell’investimento programmato dal governo, deve essere affrontata e lo stiamo già facendo. Abbiamo prorogato la scadenza del bando al 31 marzo, stiamo predisponendo una campagna informativa capillare per sensibilizzare i Comuni, abbiamo attivato al massimo la task force di esperti dell’Agenzia per la Coesione. Siamo convinti che i nidi per la fascia d’età 0-3 anni rappresentino un servizio educativo e sociale essenziale e che la diseguaglianza in questo settore tra Comuni del Nord e del Sud sia intollerabile”.

“Ora che abbiamo indirizzato verso il Mezzogiorno il 55,3 per cento degli stanziamenti straordinari del PNRR per i nidi e abbiamo inserito in legge di Bilancio le risorse ordinarie necessarie alla gestione per garantire il superamento del divario Nord-Sud, agiremo perché ogni centesimo di quella quota sia utilizzato. Si tratta di un miliardo e 327 milioni che possono cambiare la vita quotidiana di decine di migliaia di bambini e di madri”. 

WhatsApp
Telegram

TFA sostegno VII ciclo, ecco il bando. Corso di preparazione: proroga prezzo scontato 120 euro al 31 maggio