Pnr, fibra ottica entro due anni a scuola e voucher da 500 euro per acquisto pc

Bozza Programma nazionale di riforma (Pnr). “Sono state potenziate le risorse per il Piano scuole – nell’ambito del Piano banda ultralarga – passando a 400 milioni dai 200 stanziati in precedenza, e sono stati previsti interventi per rafforzare la connettività delle scuole portando in più di 32.000 istituti la banda ultralarga”.

Lo prevede la bozza del Programma nazionale di riforma, secondo quanto scritto da Ansa. Sempre per la scuola il testo informa che sono state approntate “importanti risorse per garantire la futura ripresa dello svolgimento delle attività scolastiche in sicurezza”.

Entro due anni, tutte le scuole statali secondarie saranno connesse con collegamenti in fibra ottica a 1 Gbps, necessari per l’adozione di forme sistemiche di teledidattica. Questa la parte della bozza riportata da Adnkronos.

Lo stesso, si legge ancora, “è previsto per le scuole primarie e
quelle dell’infanzia ricadenti nelle cosiddette ‘aree bianche’. La
connettività sarà gratuita per 5 anni e sarà inclusa la manutenzione
delle reti. Sono previsti inoltre voucher per le famiglie che saranno
di due tipologie in base alla fascia di reddito di appartenenza: è
previsto infatti un contributo massimo di 200 euro per connessioni
veloci per le famiglie con Isee sopra i 20.000 euro e un contributo
massimo di 500 euro per connessioni veloci e per l’acquisto di tablet
e pc per le famiglie con Isee sotto i 20.000 euro”.

Con i 24 CFU proposti da Mnemosine puoi partecipare al Concorso. Esami in un solo giorno in tutta Italia