Più tempo pieno a scuola grazie alle nuove mense: 400 milioni dal PNRR

WhatsApp
Telegram

Il Ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi nel corso della conferenza stampa di presentazione delle prime misure del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) relative al settore Istruzione, insieme alla Ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, alla Ministra per il Sud e la Coesione territoriale, Mara Carfagna, ha parlato delle misure dedicate al tempo pieno e alle mense scolastiche.

Cosa prevede il Pnrr

La misura mira a finanziare l’estensione del tempo pieno scolastico per ampliare l’offerta formativa delle scuole e rendere le stesse sempre più aperte al territorio anche oltre l’orario scolastico e accogliere le necessità di conciliazione vita personale e lavorativa delle famiglie (con particolare attenzione alle madri).

Con questo progetto si persegue l’attuazione graduale del tempo pieno, anche attraverso la costruzione o la ristrutturazione degli spazi delle mense per un totale di circa 1.000 edifici entro il 2026.

Il piano è gestito dal Ministero dell’Istruzione ed è attuato, quanto alla costruzione e riqualificazione delle mense e palestre, dagli Enti locali proprietari dei relativi edifici. La durata stimata del progetto è di
5 anni (fino al 2026).

PNNR [PDF]

MONITORAGGIO [PDF]

PNRR, Bianchi presenta le riforme per la scuola: “Dal tempo pieno alla messa in sicurezza degli edifici. Ecco il piano” [VIDEO]

WhatsApp
Telegram

Corso di perfezionamento in Metodologia CLIL: acquisisci i 60 CFU con Mnemosine, Ente accreditato Miur